WWE: Mark Henry si schiera dalla parte di Sasha Banks e Naomi



by   |  LETTURE 1119

WWE: Mark Henry si schiera dalla parte di Sasha Banks e Naomi

Durante una chiacchierata su Busted Open Radio, Mark Henry ha voluto difendere le due ex campionesse di coppia WWE, parlando di ciò che è accaduto a Monday Night Raw. In particolare Henry ha sostenuto che il suo problema si concentrava soprattutto con il personale della WWE che ha etichettato le azioni di Sasha Banks e di Naomi come "non professionali”.

"Il mio problema non era nemmeno con la fuga, il mio problema non era nemmeno con il disaccordo, o il disclaimer. Il mio problema era con le persone dello show che dicevano che non era professionale perché ve lo sto dicendo adesso, se quella fosse stata mia moglie e io fossi stato lì a lavorare a quello show, sarei andato dritto al tavolo del commento e avrei detto: ’Ehi, tu rimani professionale. Fai il tuo lavoro e poi non dovrò venire qui sul ring per dirti di non farlo più.’”

Ovviamente l’uomo si riferisce alle parole pronunciate da Corey Graves dopo aver scoperto della cosa e aver parlato al WWE Universe, con il commentatore che ha anche raccontato il suo punto di vista a WWE After The Bell.

Solidarietà a Sasha e Naomi

Sempre nello stesso intervento, Henry ha aggiunto: "Si parla di aver a che fare con una sconfitta e tornare a casa, si sta andando a rovinare un sacco di cose. Non si può fare con orgoglio. Non era giusto, è stato davvero brutto da parte sua dire una cosa simile su un altro talento con il quale lavora. 

Deve camminarci per i corridoi, mangiarci al catering insieme, volare insieme. Non era compito suo dirlo. Non era compito di Becky Lynch dirlo. Il punto qui è che se fosse stato l’ufficio a dirgli di dire quelle cose, hanno sbagliato a farlo perché li hanno messi in una posizione scomoda. Tieni questa opinione per te e non dirla in onda."

Insomma l'uomo più forte del mondo non ha digerito quella definizione che è andata ad etichettare le due wrestler, ma questo pensiero è stato espresso anche da tantissimi fans che sui social si sono scatenati contro il commentatore.