Kurt Angle rivela com'è stato lavorare con Hulk Hogan



by SIMONE BRUGNOLI

Kurt Angle rivela com'è stato lavorare con Hulk Hogan

Kurt Angle è l’unico performer nella storia ad essersi aggiudicato il WWE Championship, il titolo dei pesi massimi, il WCW World Heavyweight Championship, il TNA World Heavyweight Championship e l’IWGP Third Belt Championship.

Il 53enne di Mount Lebanon è stato inserito sia nella Impact Hall of Fame che nella WWE Hall of Fame ed è unanimemente riconosciuto come uno dei wrestler più dotati di ogni epoca. Nel 2010, è stato eletto dal Wrestling Observer Newsletter come miglior superstar del XXI secolo.

La sua carriera è terminata ufficialmente a WrestleMania 35, dopo essere stato sconfitto da Baron Corbin in un match abbastanza deludente. Non è un segreto che l’ex medaglia d’oro olimpica avrebbe desiderato John Cena come suo ultimo avversario, ma quel sogno non si è materializzato per la delusione dei fan.

Durante una sessione di domande e risposte, Angle ha ricordato la sua esperienza lavorativa con il mitico Hulk Hogan nel 2002.

Kurt Angle è in vena di ricordi

“Non ho intenzione di dire bugie. Lavorare con Hulk Hogan è stato fantastico.

All’epoca, aveva 55 o 56 anni. Era ancora in ottima forma e poteva fare cose straordinarie. Era un po’ più lento rispetto al suo ‘prime’, ma sapeva ancora il fatto suo. Abbiamo disputato alcuni match eccezionali, specialmente quello in cui ho indossato il copricapo e la parrucca.

Penso che fosse l’edizione 2002 di King of the Ring. Mi sono divertito tantissimo a lavorare con una leggenda del suo calibro” – ha raccontato Angle. Kurt ha parlato anche di Ronda Rousey: “Ronda si è adattata al wrestling molto meglio di quanto non fosse lecito immaginare.

La componente emotiva e psicologica gioca un ruolo fondamentale in questo business, non so se mi spiego. Sono rimasto davvero sorpreso dalla sua capacità di apprendere in fretta. I suoi progressi sono stati enormi e quasi nessuno se l’aspettava.

Lei è sempre stata una grande campionessa, ma non era scontato che il wrestling diventasse il suo habitat. Adattarsi così velocemente ad un nuovo contesto non è da tutti. Merita solo rispetto”.

Kurt Angle Hulk Hogan Hall Of Fame