Ecco chi sono i nuovi campioni di coppia indiscussi della WWE - SPOILER



by   |  LETTURE 6711

Ecco chi sono i nuovi campioni di coppia indiscussi della WWE - SPOILER

Uno dei match che i fan del WWE Universe attendevano da più tempo è quello che è andato in scena questa notte nell'ultima puntata settimanale di Friday Night Smackdown sulle reti della FOX. Dopo aver visto l'abbastanza anonimo 3 vs 3 di Wrestlemania Backlash, con il match che inizialmente doveva vedere l'unificazione dei titoli di coppia del main roster WWE tra i soli Usos e gli RK-Bro, divenuto alla fine un match con al suo interno anche Roman Reigns e Drew McIntyre, alla fine la compagnia ha optato per posticipare solo di qualche settimana la contesa con i campioni di coppia.

Proprio stanotte, è infatti andata iin scena la contesa che ha visto gli Usos andare a darsi battaglia con gli RK-Bro, con entrambe le cinture di Raw e Smackdown messe in palio, cosa che doveva accadere giù nell'ultimo ppv di casa WWE, ma così non era stato.

Adesso la WWE ha un campione indiscusso in singolo per il suo main roster, ovvero Roman Reigns, campione Universale e campione WWE ed una coppia di campioni indiscussi, sia dello show rosso che di quello blu.

Gli Usos sono i nuovi campioni indiscussi della WWE

Come aveva già anticipato clamorosamente una delle pagine europee della WWE nelle scorse ore, facendosi un autogol sorprendente, gli Usos hanno vinto il match di questa notte nell'ultima puntata di Friday Night Smackdown, con i cugini minori di Roman Reigns che hanno così raggiunto il Tribal Chief a quota due cinture a testa.
Ovviamente, è stato provvidenziale l'aiuto dello stesso Reigns, il quale ha colpito Riddle sulla terza corda, mentre Paul Heyman distraeva l'arbitro della contesa, con gli Usos che hanno preso al volo l'occasione, per finalizzare il pin decisivo dopo uno Splash dalla terza corda.

Adesso, il main roster è totalmente in mano alla Bloodline, con le cinture Tag team di Raw e Smackdown e le cinture di campione WWE ed Universale che appartengono alla stessa stable della compagnia, una delle più prolifiche e vittoriose degli ultimi anni, che sta macinando record su record.