Natalya dispensa consigli alle giovani superstar

La 39enne canadese è la figlia del wrestler Jim Neidhart e di Ellie Hart

by Simone Brugnoli
SHARE
Natalya dispensa consigli alle giovani superstar

Durante la sua carriera in WWE, Natalya ha detenuto una volta il Divas Championship, una volta lo SmackDown Women’s Championship e una volta il Women’s Tag Team Championship con Tamina. Ha inoltre partecipato al primo Tables match femminile nella storia della compagnia assieme a Beth Phoenix, Michelle McCool e Layla.

La 39enne canadese è la figlia del wrestler Jim Neidhart e di Ellie Hart e suo nonno era Stu Hart, patriarca della famiglia Hart. Nel corso di una recente intervista a ‘So Catch’, la ‘Queen of Harts’ ha voluto dare qualche consiglio ai ragazzi e alle ragazze che sognano di sfondare nel mondo del wrestling.

I consigli di Natalya

“Il consiglio più importante che mi sento di dare ai giovani è di coltivare la loro passione” – ha esordito Natalya. “Se non sei innamorato di questo business e non lo senti nel cuore, non potrai mai dare tutto te stesso.

Non è un lavoro per i deboli di cuore. È un mestiere gratificante, ma ci vuole tanto tempo per arrivare ai massimi livelli. Quando vado a NXT, ricerco soprattutto la passione nei giovani talenti. La passione è una condizione necessaria per arrivare in alto” – ha aggiunto.

La superstar di Calgary ha parlato anche di Brock Lesnar: “Brock osserva con grande attenzione tutti gli incontri della divisione femminile e non esita a darci qualche consiglio. Quando sono rientrata nel backstage dopo aver disputato il mio ultimo match a SmackDown, ci siamo salutati e lui mi ha fornito un feedback molto prezioso.

Ha spiegato a tutte noi cosa fare per migliorare. Devo ammettere che è stato fantastico ricevere consigli da una leggenda del suo calibro. Parecchia gente crede che sia un tipo minaccioso e introverso, ma in realtà ha una sensibilità fuori dal comune”.

Natalya ha ricevuto un bellissimo elogio dal due volte WWE Hall of Famer Booker T: “È sopravvissuta ad ogni altra donna che sia mai arrivata in questa compagnia e ha raggiunto il vertice del nostro settore. Non è un caso che tutti la rispettino infinitamente”.

Natalya
SHARE