William Regal: "Cesaro rappresenta il meglio di una federazione"

William Regal ha parlato di Cesaro e dell'esperienza in UPW

by Andrea Scozzafava
SHARE
William Regal: "Cesaro rappresenta il meglio di una federazione"

Ospite del podcast "The Sessions with Renee Paquette" di questa settimana, William Regal ha parlato del futuro di Cesaro e del suo matrimonio. Inoltre, Regal ha detto la sua anche su alcuni talenti del wrestling con cui ha avuto a che fare.

William Regal: "In tre giorni nella UPW ho incontrato tante persone"

Sul suo matrimonio: “Mia moglie è stata meravigliosa nel prendersi cura di me tutti questi anni. E' stata una persona incredibile a pensare a tutto quando ero via. Questo prima che venissi in America. Abbiamo uno sciocco senso dell'umorismo che ci fa superare le cose. Ridiamo davvero tanto e ci scherziamo su. È la vita. Un'altra cosa è che dal giorno in cui l'ho incontrata, non le piace in alcun modo il wrestling. Quindi non c'è lotta a casa mia”.

Sulla WWE che lo ha mandato alla UPW nel 2000 per scovare talenti: “Nel mese di marzo 2000, la WWE mi ha mandato in California per un seminario di tre giorni con la gente della UPW. Così ho incontrato vari atleti dal calibro di Bryan Danielson, John Cena, Samoa Joe, Chris Daniels, Frankie Kazarian, Victoria e tutte queste persone che erano lì. Tutti questi giovani lottatori hanno iniziato qui e poi sono arrivati ad avere un gran successo. Hanno avuto la loro possibilità di arrivare anche in WWE. In qualche modo mi contattavano e mi chiedevano di tenergli d'occhio".

Sull'aiuto per diversi atleti WWE e sul futuro di Cesaro: "Mi sono messo in gioco per varie persone in passato. Mi sono messo a disposizione una volta anche per Sasha Banks. Era una persona che conoscevo e volevo aiutare. Quando potevo ho cercato di farla assumere. Ho detto che se non sarebbe andata come doveva, poteva licenziarmi.' Sappiamo tutti poi cosa ha fatto. Tempo fa avevo detto che non saprei dire quanti soldi avessero, ma sarei stato sicuro che sarebbero stati incredibili e professionali. Rappresenta al meglio una federazione ed è anche una personale incredibile. Claudio deve pensare solo a ciò che ritiene giusto per la sua famiglia".

SHARE