Bully Ray rivela di non aver mai avuto una buona chimica con Kane

Durante la sua lunga e gloriosa carriera, Kane si è aggiudicato la bellezza di 19 titoli

by Simone Brugnoli
SHARE
Bully Ray rivela di non aver mai avuto una buona chimica con Kane

Durante la sua lunga e gloriosa carriera, Kane si è aggiudicato la bellezza di 19 titoli (di cui tre mondiali). L’attuale sindaco della contea di Knox è anche un dodici volte campione di coppia, avendo detenuto sia il World Tag Team Championship che il WWE Tag Team Championship con diversi partner.

Nel suo palmarès figurano anche l’Hardcore Championship, il titolo Intercontinentale e il 24/7 Championship. Jacobs è al secondo posto per il maggior numero di partecipazioni ai pay-per-view della WWE, alle spalle di Randy Orton.

Dopo alcuni anni di interessamento alla politica, Kane si è candidato come sindaco della contea di Knox nel 2017. È stato eletto il 2 agosto 2018 dopo aver vinto le primarie con il 67% dei voti ed è entrato in carica il 1° settembre.

Nell’ultima edizione di ‘Busted Open Radio’, il WWE Hall of Famer Bully Ray ha raccontato di non aver mai avuto una buona chimica con Kane sul ring.

Kane ha fatto la storia della WWE

“Ci sono alcuni atleti con cui non mi sono sentito a mio agio sul ring.

Uno dei performer con cui ho avuto meno chimica è stato senza dubbio Kane. Pur avendo disputato ottimi match l’uno contro l’altro, ero sempre a disagio perché facevo fatica a spostarlo e a sollevarlo.

Molto semplicemente, non c’era tra noi la stessa chimica che avevo con altri ragazzi” – ha rivelato Ray. Bully ha parlato anche del regno di Roman Reigns: “Roman è già adesso uno dei campioni del mondo più longevi di tutti i tempi.

Lo precedono soltanto mostri sacri del calibro di Bruno Sammartino, Backlund, Hulk Hogan e poi di nuovo Bruno. Ciò dimostra che Reigns ha fatto la storia della WWE. Verrà ricordato come uno dei migliori performer dell’era moderna.

Vince McMahon farà tutto ciò che è in suo potere affinché Roman batta altri record e arrivi il più in alto possibile in quella lista. Il suo calendario ridotto è finalizzato anche a raggiungere questo traguardo”. Il ‘Tribal Chief’ ha sconfitto Brock Lesnar nel match clou di WrestleMania 38.

SHARE