Jim Cornette elogia Cody Rhodes per i suoi promo

Il ritorno di Cody Rhodes in WWE dopo sei anni di assenza ha lasciato tutti quanti a bocca aperta

by Simone Brugnoli
SHARE
Jim Cornette elogia Cody Rhodes per i suoi promo

Il ritorno di Cody Rhodes in WWE dopo sei anni di assenza ha lasciato tutti quanti a bocca aperta. ‘The American Nightmare’ è apparso a WrestleMania 38 fra lo stupore generale e si è tolto la soddisfazione di battere un fuoriclasse come Seth Rollins nell’evento più importante dell’anno.

Nel successivo episodio di Monday Night Raw, il 36enne di Marietta ha espresso il desiderio di diventare campione del mondo in futuro. L’ex stella della AEW ha sconfitto nuovamente Rollins a WrestleMania Backlash, l’ultimo pay-per-view della WWE andato in scena a Providence.

La loro faida è proseguita e il terzo incontro fra i due si svolgerà a Hell in a Cell il mese prossimo. Nell’ultima edizione del suo ormai celebre podcast, Jim Cornette ha elogiato la capacità di Cody di registrare promo credibili.

Jim Cornette elogia Cody Rhodes

“Cody Rhodes è nettamente la miglior superstar della WWE quando si tratta di registrare un promo. A differenza di tanti altri atleti, lui ha la capacità di sembrare naturale e di non guardare la telecamera mentre sta parlando” – ha spiegato Cornette.

“Guarda l’intervistatore o l’intervistatrice e interagisce con lui/lei, il che lo rende molto più credibile rispetto alla maggior parte dei suoi colleghi. Le altre superstar dovrebbero imparare da lui” – ha aggiunto.

Jim ha parlato anche di The Undertaker: “Inserirlo nella WWE Hall of Fame è stata la decisione giusta. Se c’era qualcuno che meritava di entrare nella HOF nel giro di poco tempo, quello era proprio Taker.

Non ci ho trovato nulla di controverso. Penso che Vince McMahon abbia voluto far capire ai fan che il Becchino non tornerà mai più a lottare”. Il discorso si è poi spostato su Shane McMahon: “Stanno iniziando a circolare diverse voci su un suo possibile approdo in AEW.

Per quanto possano esserci stati dei contrasti con Vince McMahon e con la WWE, non vedo come Shane possa andare a lavorare in una federazione rivale. Non ha nemmeno bisogno di soldi, quindi lo escluderei”. La compagnia di Stamford sta lentamente risalendo la china dopo aver subito gli effetti della pandemia.

Jim Cornette Cody Rhodes
SHARE