Booker T: "Vi spiego perché JBL era l'heel perfetto"

JBL viene unanimemente riconosciuto come uno dei migliori heel nella storia moderna della WWE

by Simone Brugnoli
SHARE
Booker T: "Vi spiego perché JBL era l'heel perfetto"

JBL viene unanimemente riconosciuto come uno dei migliori heel nella storia moderna della WWE. Durante la sua lunga e gloriosa carriera, il 55enne di Sweetwater ha conquistato una volta il WWE Championship, una volta il titolo Intercontinentale, una volta il titolo degli Stati Uniti, una volta l’European Championship, diciotto volte l’Hardcore Championship e tre volte il World Tag Team Championship (con Ron Simmons), diventando così il decimo wrestler nella storia della compagnia ad aver completato il Grand Slam.

Nel 2021, è stato inserito con pieno merito nella WWE Hall of Fame. Nell’ultima edizione del podcast ‘Hall of Fame’, Booker T ha incoronato John ‘Bradshaw’ Layfield come l’heel perfetto.

Booker T incorona JBL

“JBL era l’heel perfetto: sapeva qual era il suo ruolo e lo interpretava alla perfezione” – ha spiegato Booker T. Il due volte WWE Hall of Famer ha parlato anche di Randy Orton: “La gente adora questa versione di Orton, ma sarebbe felicissima di rivederlo in singolo prima che si ritiri.

Quest’esperienza con Riddle gli ha fatto davvero molto bene, ha lavorato in maniera eccellente nell’ultimo anno. Il Legend Killer è in perfetta forma e non avrebbe alcuna difficoltà a misurarsi con atleti più giovani.

Spero vivamente che la WWE lo rimetta nel suo habitat naturale”. Non poteva mancare un giudizio sul ritorno di Cody Rhodes in WWE: “La All Elite Wrestling ha sempre avuto molte persone al comando ed era inevitabile che sarebbero sorti dei dissidi prima o poi.

Non puoi avere così tanti galli nel pollaio e pretendere che le cose vadano sempre per il meglio. Probabilmente, è venuto a galla qualche attrito fra Cody e la dirigenza della AEW. Dubito che – all’interno dell’azienda – siano tutti felici come il primo giorno.

Siamo rimasti tutti a bocca aperta perché Rhodes aveva contribuito alla nascita della AEW insieme agli Young Bucks. Quasi nessuno immaginava che sarebbe stato proprio lui a fare i bagagli”. ‘The American Nightmare’ ha sconfitto Seth Rollins sia a WrestleMania 38 che a WrestleMania Backlash, ribadendo di essere uno dei migliori talenti in circolazione.

Booker T
SHARE