Bully Ray: "Ecco perché la WWE ha ridotto il calendario di Roman Reigns"



by SIMONE BRUGNOLI

Bully Ray: "Ecco perché la WWE ha ridotto il calendario di Roman Reigns"

Roman Reigns detiene il WWE Universal Championship da oltre 600 giorni, il che lo rende il campione più longevo nella storia della cintura. Quattro superstar hanno mantenuto un titolo mondiale per un lasso di tempo più lungo del suo: stiamo parlando di Bruno Sammartino (due volte), Bob Backlund, Hulk Hogan e Pedro Morales.

Durante la sua eccezionale carriera, il ‘Tribal Chief’ ha conquistato anche l’Intercontinental Championship, lo United States Championship e il WWE Tag Team Championship, diventando così il 17° wrestler nella storia della compagnia ad aver completato il Grand Slam.

Si è inoltre aggiudicato l’edizione 2015 del Royal Rumble match, mettendo a referto ben sei eliminazioni. Com’era ampiamente prevedibile, l’ex membro dello Shield ha sconfitto Brock Lesnar a WrestleMania 38 ribadendo di essere il leader indiscusso dell’azienda.

Nell’ultima edizione di ‘Busted Open Radio’, Bully Ray ha analizzato nel dettaglio le prospettive di Roman.

Bully Ray parla di Roman Reigns

“Roman Reigns è già adesso uno dei campioni del mondo più longevi di sempre.

Lo precedono soltanto mostri sacri del calibro di Bruno, Backlund, Hulk e poi ancora Bruno. Ciò dimostra che Reigns ha fatto la storia della WWE e verrà ricordato come uno dei migliori performer dell’era moderna.

Penso che Vince McMahon farà tutto ciò che è in suo potere affinché Roman batta altri record e arrivi il più in alto possibile in quella lista. Il suo calendario ridotto è finalizzato anche a raggiungere questo traguardo” – ha dichiarato Ray.

Bully ha parlato anche di Cody Rhodes: “Il suo ritorno in WWE è stato un successo, ma è sorto un piccolo problema. I fan della WWE sono tendenzialmente più giovani rispetto a quelli che guardano gli show della All Elite Wrestling.

Cody possiede un vocabolario molto vasto e spesso utilizza parole che non sono facilmente comprensibili da tutti. Dovrebbe usare un linguaggio più semplice in WWE, dato che le persone non hanno un vocabolario a portata di mano.

I tifosi della AEW sono più anziani ed esperti, mentre il prodotto WWE è ormai destinato alle famiglie”.

Roman Reigns