Killer Kross rivela cos'ha pensato dopo essere stato rilasciato dalla WWE



by SIMONE BRUGNOLI

Killer Kross rivela cos'ha pensato dopo essere stato rilasciato dalla WWE

Killer Kross ha fatto la sua prima apparizione a NXT insieme alla moglie Scarlett, debuttando nell’allora marchio ‘Black and Gold’ due anni fa. Il 36enne newyorkese si è tolto la soddisfazione di conquistare il titolo di NXT, salvo poi cederlo a Samoa Joe poco prima di esordire nel main roster.

Il suo approdo a Raw non ha sortito gli effetti auspicati, tant’è vero che Kross ha perso il suo primo match contro Jeff Hardy in soli due minuti. Nel novembre 2021, Karrion è stato rilasciato dalla WWE fra lo stupore generale.

Gli effetti della pandemia globale hanno costretto la federazione di Stamford ad adottare una serie di misure drastiche per evitare il fallimento. Vince McMahon ha rilasciato un gran numero di talenti e addetti ai lavori, alcuni dei quali si sono trasferiti in All Elite Wrestling.

Nel corso di una recente intervista a Wrestling Inc., Kross ha ammesso che era preoccupatissimo dopo essere stato licenziato dalla WWE.

Killer Kross non ha sfondato in WWE

“Quando la WWE mi ha rilasciato, non sapevo davvero dove sbattere là testa.

Non mi ero mai interessato a ciò che c’era là fuori” – ha confidato Kross. “Non appena io e mia moglie abbiamo iniziato a cercare, abbiamo capito che c’erano un milione di cose diverse da poter fare.

Non mi riferisco soltanto al wrestling, ma all’intrattenimento in generale. C’è veramente l’imbarazzo della scelta al giorno d’oggi” – ha aggiunto. Killer si è divertito in WWE: “Credo che il mio rilascio sia stata una benedizione sotto mentite spoglie.

Mi sono trovato bene in WWE e i fan mi hanno sempre dimostrato un grandissimo affetto”. Non poteva mancare un giudizio su Triple H: “Beh, The Game è un leader naturale. Non ha mai avuto bisogno di alzare la voce per farsi rispettare.

Non è una persona che necessita di atteggiamenti sgarbati per far sì che gli altri lo ascoltino. Ha sempre fornito il massimo supporto a tutti i ragazzi che gli chiedevano una mano. Non posso dire nulla di male sul suo conto. Hunter e Shawn Michaels mi hanno aiutato tantissimo”.

Nxt