La WWE cambia regole al Money in the Bank? Il dettaglio che cambia le carte in tavola

Dopo aver sentito una nuova strana ed insolita caratteristica del Money in the Bank, emerge cosa potrebbe essere costretta a fare la WWE nei prossimi mesi

by Roberto Trenta
SHARE
La WWE cambia regole al Money in the Bank? Il dettaglio che cambia le carte in tavola

Uno dei ppv più importanti di tutto il calendario della WWE durante l'anno solare, è sicuramente quello dedicato al Money in the Bank, con i Big Four della compagnia che nonostante rimangano gli eventi a pagamento in assoluto più storici e importanti della WWE, a volte non riescono ad attirare l'attenzione e l'hype che invece il ppv con le scale riesce a generare.

Il fatto di aver inserito il famoso match con la valigetta attaccata al soffitto in un ppv ad esso dedicato, ha creato un grandissimo introito per la WWE, con i primi match dedicati al MITB che invece erano andati in scena a Wrestlemania, come inizialmente ideato dalla dirigenza e da un'idea di Chris Jericho.
A quanto pare, però, nella prima pubblicità andata in scena sui teleschermi della compagnia di Stamford del ppv, affidata alla voce e al volto di Cody Rhodes, la WWE sembra essersi lasciata sfuggire un particolare non di poco conto, con il wrestler che ha detto che chi vincerà il match con in palio la valigetta, finirà dritto al main event titolato di Wrestlemania e non che avrà diritto ad un match valido per il titolo in qualsiasi momento vorrà.

La nuova regola del MITB cambierà il regno di Roman Reigns?

Come già analizzato anche ieri da noi di WorldWrestling, la frase uscita dalla bocca di Cody potrebbe essere tranquillamente un errore sfuggito al controllo della compagnia, anche se difficilmente sono capitati nella storia simili errori grossolani, con l'altra ipotesi, ovvero che la frase sia giusta, che aprirebbe d'altro canto un'altra serie di problemi e dettagli infiniti, tra cui per primo, il regno da campione indiscusso di Roman Reigns.

Secondo quanto notato da Dave Meltzer nella sua ultima newsletter, infatti:

"Ad ogni modo, c'è un altra cosa che potrebbe chiarire tra un giorno o due questo dilemma, ma la pubblicità è stata quello che è stata.

Non hanno detto che il vincitore potrà incassare in qualsiasi momento vorrà la sua title shot da ora fino a Wrestlemania. Era invece, che il vincitore avrà una title shot proprio a Wrestlemania. In teoria, il 2 di Luglio, avremo quindi già due dei contendenti per un titolo maschile ed uno femminile pronti per Wrestlemania del prossimo Aprile.

E se la Royal Rumble rimane quella che è, vorrà dire che avremo anche un'altro contendente ed un'altra contendente per gli altri due match titolati, sia per gli uomini che per le donne. C'è un solo uomo con i titoli però, ma credo che vorrà dire che ci sarà un secondo titolo in quel momento, da ora a Wrestlemania, il che ovviamente non mi sorprende.

Tutti quanti sanno che è solo una questione di tempo prima che tornino ad essere due titoli separati. Dal punto di vista delle donne, avremo quello di Raw ed un match titolato... non per il match di per sè, ma una delle contendenti, dovrà aspettare da Luglio in poi, per lo meno per quello che dice la pubblicità.

Non lo so. La pubblicità era quella che era, ma nessuno sembra sapere nulla, nè che tantomeno qualcosa sia cambiato".

Money In The Bank Lita
SHARE