Bray Wyatt tornerà in WWE? Ecco cosa ne pensa Booker T

Bray Wyatt è noto soprattutto per la sua militanza in WWE

by Simone Brugnoli
SHARE
Bray Wyatt tornerà in WWE? Ecco cosa ne pensa Booker T

Bray Wyatt è noto soprattutto per la sua militanza in WWE, dov’è stato tre volte campione del mondo. Il 34enne di Brooksville si è infatti aggiudicato una volta il WWE Championship e due volte l’Universal Championship.

Come se non bastasse, ha conquistato una volta il Raw Tag Team Championship (con Matt Hardy) e una volta lo SmackDown Tag Team Championship (con Luke Harper e Randy Orton). Il 31 luglio 2021, dopo svariati mesi di assenza dal ring, la WWE ha comunicato il suo rilascio fra lo stupore generale.

Durante WrestleMania Backlash, il pay-per-view andato in scena lo scorso weekend, Pat McAfee ha citato l’alter ego di Bray Wyatt – vale a dire The Fiend – dopo aver visto un bambino che indossava una maschera.

Nell’ultima edizione del podcast ‘Hall of Fame’, Booker T ha riflettuto sulla possibilità di rivedere Wyatt in WWE.

Booker T su Bray Wyatt

“Dopo che Pat McAfee ha citato The Fiend durante WrestleMania Backlash, i fan si sono scatenati sui social.

Non so se le parole di Pat siano state casuali, oppure se si sia trattato di uno spoiler. Non sappiamo cosa sta per succedere e la compagnia farà tutto il possibile affinché non emergano ulteriori dettagli. Io non sarei affatto sorpreso di rivedere Bray Wyatt in WWE nel futuro prossimo” – ha dichiarato Booker T.

Il due volte WWE Hall of Famer ha poi analizzato le difficoltà che sta attraversando la AEW: “In questo momento della stagione, ci sono un sacco di eventi contro cui la All Elite Wrestling si trova a dover competere.

In ogni caso, è strano che la AEW non riesca ad attirare nemmeno 500.000 spettatori per gli show del venerdì sera. Mi permetto di dire che è un dato abbastanza allarmante. Per il resto, non so quanto spendano esattamente per realizzare gli spettacoli e quanto guadagnino grazie alla pubblicità.

Dubito che i dirigenti di TNT stiano facendo i salti di gioia. Sono sicuramente preoccupati al riguardo, anche se si tratta pur sempre di una compagnia giovane”.

Bray Wyatt Booker T Lita
SHARE