Malakai Black: "Kevin Owens e Seth Rollins mi hanno aiutato molto nella pandemia"



by ROBERTO TRENTA

Malakai Black: "Kevin Owens e Seth Rollins mi hanno aiutato molto nella pandemia"

Poco prima dell'inizio della scorsa estate, la WWE è andata a licenziare come accaduto ormai svariate volte negli ultimi anni, diversi dei suoi talenti, tra cui anche Aleister Black, ex campione di NXT, il quale stava iniziando una faida che sembrava poter essere molto interessante con Big E, membro del New Day che stava per diventare WWE Champion della compagnia.

Al momento, Big E è ancora alle prese con il suo brutto infortunio al collo, il quale gli richiederà ancora svariate settimane di riposo per riprendersi, mentre invece Aleister Black è approdato dopo solo un mese dal suo licenziamento, sui ring della compagnia dei Khan, la All Elite Wrestling, con l'atleta che si chiama Malakai Black e non più Aleister, per una questione di diritti sul nome della WWE.
Nella sua ultima intervista, il giovane marito di Zelina Vega della WWE, ha voluto raccontare di quali siano stati i colleghi che lo hanno più aiutato e supportato in questo periodo di pandemia mondiale, il quale è stato molto difficile un po' per tutti.

Aleister Black ringrazia i colleghi della WWE

Nel suo ultimo intervento ai microfoni di The Universal Wrestling Podcast, l'attuale leader della House of Black, ha voluto così rigraziare i suoi ex colleghi:

"Sapete, devo fare un mio ringraziamento speciale sia a Seth Rollins che a Kevin Owens perché sono stati loro a tenere la mia testa durante questi tempi di completa confusione.

Seth è stato quel qualcuno che era sempre pronto a dispensare consigli e a insegnarmi un sacco di cose, tipo prova questo angle, prova questo, fammi sapere quest'altro. Quindi, se pensate che io sia arrivato ad avere un determinato personaggio da solo, pensate anche al fatto che dietro ci sia stato lui diverse volte a farmi pensare.

Sapete, Seth è una delle persone più intelligenti all'interno del business e lo sa. Diverse persone non riescono a capire perché lui sia al top da così tanto tempo, ma a me non interessa quello che pensano queste persone.

Lui è così intelligente, é un top player da almeno una decade. Lo stesso vale per Kevin. Negli ultimi match che abbiamo fatto prima che io andassi a bussare alla porta del capo a dire 'Hey Boss, ma che diavolo sta succedendo?', Kevin mi è sempre venuto a cercare ogni settimana perché sapeva cosa stava succedendo e sapeva che non era giusto, quello che mi era stato promesso e come venivo presentato contro quello che avevo veramente e tutti i vari risvolti dei lunedì sera, mi stavano facendo dare di matto.
Ancora una volta, fu Kevin a farmi ragionare e a venire a vedere come stessi, settimana dopo settimana, dicendomi anche una volta 'Hey amico, un penny per i tuoi pensieri, lo so che non è per niente una cosa facile', cercando di farmi capire che i momenti duri sarebbero passati
".

Kevin Owens Seth Rollins