WWE: USA Network era quasi arrivato a cancellare Raw a metà degli anni '90

Nel suo ultimo aggiornamento in merito allo show di bandiera della WWE, Dave Meltzer ha voluto rivelare alcune curiosità dietro al passato dello show rosso dei McMahon

by Roberto Trenta
SHARE
WWE: USA Network era quasi arrivato a cancellare Raw a metà degli anni '90

Uno degli show più storici della WWE della famiglia McMahon, è indubbiamente Monday Night Raw, show di riferimento dei fan, che va avanti ormai da oltre 25 anni sulle tv americane, con lo spettacolo che va in scena ogni lunedì sera e che non ha mai saltato una puntata settimanale sin dal suo esordio.

Lo show che ormai abbiamo iniziato a conoscere anche in Italia da alcuni anni, ha avuto anche una puntata registrata al Forum di Assago di Milano, nell'Aprile del 2007, dove fece il suo debutto Santino Marella, il campione Intercontinentale della WWE che aveva vaghe origini italiane e che nonostante il passaporto canadese, parlava molto bene la nostra lingua.
A quanto pare, però, nonostante la tradizione e l'importanza storica dello show, il quale nell'Attitude Era riuscì a battere Monday Nitro della concorrente WCW dei Turner, USA Network, il canale del gruppo NBC Universal che trasmette Raw da anni, era indeciso sul futuro dello show rosso, arrivando quasi a cancellarlo definitivamente alla fine degli anni '90.

Monday Night Raw ed il pericolo chiusura nel passato dello show

In uno degli ultimi interventi effettuati da Dave Meltzer ai microfoni del suo show radiofonico, il noto giornalista ha così parlato di questa storica decisione, che fortunatamente non è mai stata presa in via definitiva, con Meltzer che ha così parlato ai microfoni del Wrestling Observer:

"La decisione era stata presa, penso fosse il '96 o '97, in quel periodo.

Se volete sapere bene quando, andate su Wikipedia: Tuesday Night Fights. USA Network aveva Monday Night Raw e Tuesday Night Fight, che era uno show di boxe. Il tizio che portava avanti USA e che lo gestiva, non era un fan della boxe e non era nemmeno un fan del wrestling.

Quindi aveva già preso la decisione di cancellare entrambi gli show. Quello che accadde, però, era che poco prima che la decisione diventasse definitiva, Raw incrementò i suoi ascolti, talmente tanto, che non si poteva più cancellare.

I ratings erano veramente troppo alti. Non lo avrebbero mai cancellato se avesse mantenuto quei ratings così alti. Perché la boxe ed il wrestling avevano dei ratings simili, il lunedì ed il martedì.

Avevano dei ratings solidi, non erano show di bassa lega o nulla de genere, ma avevano comunque bisogno di numeri per rimanere lì saldi al loro posto. Ma stavano comunque per essere cancellati. Poi, i ratings di Raw iniziarono a salire vertiginosamente.

A quel punto, tempo che se ne accorsero, erano già diventati uno show talmente popolare, che non poteva essere cancellato e finirono quindi per cancellare invece Tuesday Night Fight, il quale non tornò mai.

Un sacco di persone pensavano che perdere Tuesday Night Fight avrebbe fatto veramente male al mondo della boxe, visto che era un buon posto dove vedere i boxeur e dove farli emergere e tutto quanto, su una grande emittente, nulla come l'HBO o qualcosa che avesse ascolti più bassi. Quindi sì, questo è quello che è accaduto".

Raw Dave Meltzer
SHARE