Cody Rhodes rivela che DDP era molto preoccupato per lui



by SIMONE BRUGNOLI

Cody Rhodes rivela che DDP era molto preoccupato per lui

Per la gioia dei fan, Cody Rhodes ha fatto il suo ritorno in WWE dopo sei anni di assenza. ‘The American Nightmare’ è apparso a WrestleMania 38, l’evento più importante del calendario, togliendosi la soddisfazione di battere Seth Rollins al termine di una battaglia senza esclusione di colpi.

Nel successivo episodio di Monday Night Raw, l’ex stella della AEW ha espresso il desiderio di vincere un titolo mondiale nel futuro prossimo. Nel 2019, il 36enne di Marietta è stato uno dei fondatori della All Elite Wrestling, in cui ha ricoperto anche il ruolo di vicepresidente esecutivo.

Rhodes e Rollins si affronteranno nuovamente a WrestleMania Backlash, il prossimo pay-per-view della WWE, che andrà in scena l’8 maggio al Dunkin’ Donuts Center di Providence. Ospite nell’ultima edizione del podcast ‘After the Bell’, Cody ha rivelato che Diamond Dallas Page gli ha fornito alcuni consigli utili prima del suo ritorno in WWE.

DDP era preoccupato per Cody Rhodes

“Diamond Dallas Page era abbastanza preoccupato quando ha saputo che sarei tornato in WWE” – ha confidato Rhodes. “Ricordo che è venuto a casa mia ed era davvero pensieroso.

Mi ha detto che lasciare la WWE era stata la mossa giusta sei anni fa e che avevo dimostrato di essere uno dei migliori talenti in circolazione. Io gli ho risposto che ero fiducioso e lui mi ha assecondato. DDP mi ha dato alcuni consigli utili e mi ha augurato buona fortuna” – ha proseguito Cody.

L’ex manager della WWE Jim Cornette ha parlato dell’accoglienza riservata a Rhodes: “Il clamore è stato enorme, perché nessuno si aspettava che lasciasse la AEW per tornare in WWE. In queste prime settimane, è stato presentato ai fan come un’icona assoluta.

Non aveva mai goduto di tale status durante la sua prima avventura in WWE. La risposta del pubblico è stata eccellente finora. Tanta gente lo aveva criticato quando decise di lasciare la compagnia sei anni fa, ma bisogna ammettere che Cody ci aveva visto giusto.

Si è fatto le ossa in giro per il mondo e ha dimostrato a Vince McMahon che si era sbagliato sul suo conto”.

Cody Rhodes