Omos: "Stare vicino ad MVP è decisamente migliore che stare vicino a AJ Styles"

Nella sua ultima intervista, il gigante nero della WWE ha voluto tessere le lodi del suo nuovo manager in WWE

by Roberto Trenta
SHARE
Omos: "Stare vicino ad MVP è decisamente migliore che stare vicino a AJ Styles"

Dopo la sua vittoria in quel di WrestleMania, Bobby Lashley ha avuto un nuovo faccia a faccia con Omos in quel di Raw. Tuttavia, dopo esser stato chiamato sul ring dal suo ormai ex manager MVP, proprio quest'ultimo lo ha attaccato, iniziando di fatto una nuova collaborazione con il colosso della federazione di Stamford.

L'azione di MVP sembrerebbe essere scaturita da alcune dichiariazioni di Lashley, che rimarcavano quanto lui non avesse bisogno dell'aiuto di nessuno per battere chiunque.
L'ex campione degli Stati Uniti ed ora manager di Omos, non ha affatto preso bene queste parole, con MVP che ha quindi deciso di mettere la parola fine sul lungo gemellaggio che era riuscito a portare Bobby al cospetto del WWE Championship, per la prima volta nella sua carriera sui ring della WWE.

Adesso, è invece nata la nuova collazorazione tra Omos ed MVP, con lo storico manager di Lashley, che accompagna invece il colosso nero di Raw al ring.

Omos fa il paragone tra MVP ed AJ Styles sui ring di Raw

Nel suo ultimo intervento ai microfoni di WWE The Bump, il gigante nero che ha già avuto due importanti faide nel main roster della WWE in singolo, contro Styles e contro Lashley, ha così voluto parlare della differenza di avere al fianco il Phenomenal One e il manager MVP, dicendo:

"Come ha detto già MVP, amico.

Questo è l'aspetto mentale del gioco. Lui mi sta mostrando quello che serve per diventare una vera superstar. The Colossus. Quello che tira le fila del WWE Universe. Lì è dove MVP mi sta portando.
Assolutamente.

Senza nessuna ombra di dubbio". In molti in passato, in seno alla WWE, si erano scagliati contro il team formato da AJ Styles ed Omos, perché in molti erano convinti che il Phenomenal One stesse realmente perdendo tempo dietro un tag team che non lo avrebbe portato da nessuna parte, con la dirigenza della compagnia dei McMahon che aveva però preferito tenere ancora un po' Styles vicino ad Omos, per farlo crescere sui teleschermi, prima di mandarlo da solo in singolo per la sua strada.

Anche una volta eseguito lo split con Styles, Omos è stato comunque affiancato da un personaggio ormai navigato come MVP, perché non riesce ancora da solo a sbrigarsi le beghe di una Superstar a tutto tondo.

Aj Styles
SHARE