Mark Henry: "Amavo Randy Orton quando interpretava il Legend Killer"



by   |  LETTURE 1433

Mark Henry: "Amavo Randy Orton quando interpretava il Legend Killer"

Randy Orton è un pilastro della WWE da 20 anni, grazie anche alla sua capacità di reinventarsi con il passare del tempo. Nel prossimo episodio di Monday Night Raw, il 14 volte campione del mondo festeggerà il 20° anniversario del suo debutto nel wrestling professionistico.

Secondo gli esperti, è probabile che gli Usos e Roman Reigns cerchino di rovinare la cerimonia per lanciare un messaggio alla Vipera. Orton e Riddle affronteranno Jey e Jimmy Uso a WrestleMania Backlash. Oltre ad aver completato il Grand Slam, Randy si è aggiudicato due edizioni del Royal Rumble match (nel 2009 e nel 2017) e il Money in the Bank nel 2013.

Il 42enne di Knoxville detiene inoltre il record per il maggior numero di partecipazioni agli eventi in pay-per-view della WWE (essendo arrivato a quota 177). Nell’ultima edizione del podcast ‘Busted Open Radio’, l’ex superstar WWE Mark Henry ha ricordato il periodo in cui Orton si esibiva come il ‘Legend Killer’.

Randy Orton è un pilastro della WWE da 20 anni

“Penso che la gimmick del ‘Legend Killer’ sia stata la migliore della sua carriera. Ancora oggi è la mia preferita” – ha confidato Henry.

“Randy Orton si è tolto la soddisfazione di demolire leggende del calibro di Jerry Lawler, Ric Flair e tanti altri. Era eccezionale nell’interpretazione di quel personaggio, sembrava che gli fosse stato cucito addosso” – ha aggiunto.

Ospite nell’ultimo episodio del podcast ‘Out of Character’, Orton ha speso bellissime parole per il suo amico Triple H: “Sono stato il suo ultimo avversario e non so come sentirmi al riguardo. È un grandissimo onore essere stato l’ultimo rivale di The Game, anche se mi dispiace molto che debba ritirarsi.

Odio il fatto che non sapessimo che sarebbe stato l’ultimo match della sua carriera”. La straordinaria longevità di Randy ha colpito anche Bill Apter: “Non pensavo che la carriera del Legend Killer si sarebbe protratta per così tanto tempo, devo essere onesto.

La Vipera ha dimostrato di essere una leggenda assoluta del wrestling, grazie anche ad una dedizione fuori dal comune. Pochissimi atleti sono stati in grado di fare ciò che ha fatto Randy”.