Bully Ray: "Il personaggio in WWE di Cody Rhodes è molto incline all'essere heel"



by   |  LETTURE 712

Bully Ray: "Il personaggio in WWE di Cody Rhodes è molto incline all'essere heel"

ll ritorno di Cody Rhodes in WWE è stato uno degli eventi più sorprendenti del 2022. Dopo sei anni di assenza, ‘The American Nightmare’ ha firmato un contratto pluriennale con la federazione di Stamford e ha fatto il suo esordio a WrestleMania 38.

Nell’evento più importante dell’anno, l’ex stella della AEW ha sconfitto Seth Rollins confermando di essere uno dei performer più abili in circolazione. Durante la sua carriera, il 36enne di Marietta si è aggiudicato due volte il titolo Intercontinentale, tre volte il WWE Tag Team Championship e tre volte il World Tag Team Championship, non contando anche i regni titolati con il TNT Championship della AEW, compagnia nella quale Cody è stato per gli ultimi tre anni e che ha contribuito a far crescere in maniera molto importante.

Bully Ray ed il personaggio "filo-heel" di Cody Rhodes

Intervistato di recente dai microfoni di Busted Open Radio, il WWE Hall of Famer Bubba Ray Dudley, conosciuto nel mondo del pro-wrestling anche come Bully Ray, ex campione mondiale della TNA, quando al comando c'erano ancora Hulk Hogan ed Eric Bichoff, ha voluto parlare di Cody Rhodes e del suo nuovo personaggio portato in scena sui ring della WWE, che non è nient'altro che la gimmick che aveva sui ring della AEW.
Secondo il veterano dei ring di tutto il mondo, il personaggio di Cody sarebbe molto incline all'essere heel, anche se al momento risulta essere un face per la compagnia, con l'atleta che ha infatti affermato:

"Molte volte il modo in cui Cody parla - il suo tono, la sua inflessione, le sue parole.

Credo genuinamente che sia un heel veramente borderline. Il vestito, il modo in cui si porta in scena, ci sono certamente delle qualità da heel. Credo che Cody sia un heel borderline per via del suo modo di presentare se stesso, il modo in cui parla, il ritmo con cui parla. Molto spesso parla molto piano in un modo come se volesse parlare male delle persone"