Kurt Angle è rimasto sbalordito da Pat McAfee



by   |  LETTURE 657

Kurt Angle è rimasto sbalordito da Pat McAfee

Prima di approdare in WWE, Kurt Angle è stato campione del mondo di lotta libera nel 1995, nella categoria dei pesi massimi, e campione olimpico ai Giochi di Atlanta l’anno successivo, sempre nella medesima specialità.

Il 53enne di Mount Lebanon è stato inserito sia nella Impact Hall of Fame che nella WWE Hall of Fame ed è ampiamente riconosciuto come uno dei più grandi performer di sempre. Nel 2010, è stato eletto dal Wrestling Observer Newsletter come miglior wrestler del XXI secolo.

La carriera di Angle è terminata a WrestleMania 35, dove è stato sconfitto da Baron Corbin al termine di un match abbastanza deludente. Nonostante il ritiro, Kurt è rimasto in WWE in qualità di producer.

Il 15 aprile 2020, è stato tuttavia licenziato insieme ad altri atleti e addetti ai lavori a causa dei devastanti effetti della pandemia. Nell’ultima edizione del suo podcast, l’ex WWE Champion ha elogiato la prestazione sfoderata da Pat McAfee a WrestleMania 38.

Kurt Angle elogia Pat McAfee

“Pat McAfee è stato formidabile a WrestleMania 38. La sua prestazione è stata una delle più grandi sorprese di quest’edizione di Mania. Non mi sarei mai aspettato un simile rendimento da parte sua, se teniamo conto che non è un vero e proprio wrestler.

Ha carisma da vendere ed è un atleta eccezionale” – ha riconosciuto Angle. L’ex medaglia d’oro olimpica ha mosso una critica alle superstar odierne: “Il wrestling sta vivendo un bellissimo momento, grazie anche all’ascesa di altre federazioni oltre alla WWE.

Gli affari vanno a gonfie vele e gli atleti hanno tante opportunità per mettersi in mostra. Vorrei soltanto che ci si prendesse più tempo per costruire le storyline. Ci vuole tempo e pazienza affinché una storia funzioni, non bisogna accelerare troppo.

I match odierni sembrano diventati un festival degli spot”. Kurt ha parlato anche di Ronda Rousey: “Penso che Ronda non abbia capito del tutto come funziona questo business. I fan reagiscono come gli pare e tu non ci puoi fare nulla. Devi accettare quelle reazioni e basta”.