Booker T parla del ruolo di Cody Rhodes in AEW



by   |  LETTURE 1391

Booker T parla del ruolo di Cody Rhodes in AEW

Durante il podcast "Hall of Fame" di questa settimana, Booker T ha parlato di R-Truth, dell'errore commesso da Cody Rhodes in AEW e del nuovo ring name di Austin Theory.

Booker T: "Cody ha capito che non poteva più funzionare"

Su R-Truth, Booker T ha rivelato: “Se mi chiedi se R-Truth ha avuto una carriera di successo in questo settore, io dirò assolutamente di si. Voglio dire, ha interpretato il suo ruolo davvero molto bene. Le persone possono dire tutto quello che vogliono su di lui ma io, personalmente, direi che questo atleta ha sfruttato al meglio le sue occasioni. Per restare in quella federazione ed essere uno importante, devi fare qualcosa di straordinario. Si merita quindi nient'altro che elogi".

Su Cody Rhodes che ha ammesso di aver fatto un errore nell'accettare un ruolo importante all'interno della AEW: “L'ho detto molte volte che non puoi essere nel business ed essere ancora in grado di supervisionare tutto quello che sta succedendo in modo corretto. Non c'è modo. Ci sono tanti altri che in giro potrebbero non vederla come me. Potrebbero non apprezzare le cose che sto dicendo. Penso che Cody, essendo in una posizione in cui doveva prendere decisioni e dover andare là fuori a lavorare, prendeva decisioni per altri ragazzi con l'obiettivo ovviamente di non essere sicuramente, come ha detto, il più grande wrestler della compagnia e della federazione. Cody era in grado di rendersene conto e capire che non poteva più funzionare per lui".

Su Austin Theory: "Abbiamo fatto tornare Steve Austin in WWE. Poi abbiamo anche Austin Theory sai. Non vedo niente di sbagliato nel nuovo ring name Theory. Forse non gli avrei cambiato nome ma non credo che gli farà male questa scelta perché lui ha talento. Solo guardando quello che fa ogni settimana, per me, ha capito tutto del business. E non è cosa poco. Le persone possono dire quello che vogliono. Potrebbero anche non pensare che io sappia di cosa sto parlando. Sta imparando le basi e sta facendo un ottimo lavoro per ottenere il massimo da sè stesso".