Kurt Angle: "Ric Flair mi aiutò a non andare in WCW per preferire la WWE"

Nel suo ultimo intervento ai microfoni del suo show personale, l'eroe olimpico della WWE ha voluto raccontare dei consigli ricevuti da Ric Flair per evitare la WCW

by Roberto Trenta
SHARE
Kurt Angle: "Ric Flair mi aiutò a non andare in WCW per preferire la WWE"

Nell'ultimo periodo della sua carriera sui ring della WWE, Kurt Angle ha ricoperto i ruoli più disparati, dal wrestler ormai in procinto di ritirarsi, che andava a compiere il suo ultimo match sui ring di Wrestlemania contro Baron Corbin, al General Manager di Monday Night Raw, passando anche per l'essere il padre riconosciuto di un atleta della federazione poi sparito dalle scene, Jason Jordan, con l'atleta che avrebbe dovuto avere un grande push, se un infortunio al collo non lo avesse costretto a smettere di lottare.

Poco dopo il suo licenziamento come road agent, arrivato per colpa dello scoppio della pandemia globale, a Kurt Angle era stato offerto anche il ruolo di manager per la stella nascente di Monday Night Raw, Matt Riddle, con l'Olympic Gold Medalist della WWE che avrebbe dovuto affiancare il tag team partner di Randy Orton, per farlo crescere davanti alle telecamere del main roster, dopo il suo approdo a Raw partendo da NXT.
A quanto pare, alla fine il tutto è stato cestinato, con la WWE che ha lasciato Angle a casa fino all'edizione di quest'anno della Royal Rumble, quando l'Hall of Famer è stato richiamato nel backstage della compagnia, sia per registrare alcune scene per il Network della compagnia, sia per parlare di diversi progetti futuri.

Kurt Angle e i consigli di Ric Flair che gli fecero scartare la WCW

Nel suo ultimo intervento ai microfoni del Kurt Angle Show, suo personalissimo show radiofonico, il WWE Hall of Famer ha voluto parlare di quando ancora non era un pro-wrestler famoso, con la WWF dei McMahon e la WCW dei Turner che se lo stavano litigando, cercando di portarlo in tv come vero e proprio atleta di pro-wrestling.
In tale situazione, Angle ha così parlato dell'aiuto indispensabile arrivato per mano di Ric Flair, dicendo:

"Sì, sapete cosa? Ho incontrato Ric Flair prima di iniziare nel business.

Lo incontrai nella sua palestra nel North Carolina e gli chiesi consiglio, domandandogli 'Ric, con quale compagnia dovrei firmare?' Perché tutte e due le compagnie erano interessate a me, la WWE - che ell'epoca era ancora WWF - e la WCW.

E Ric mi disse immediatamente 'Vai con Vince McMahon; lui si prenderà cura di te. Non andare in WCW' perché lui sapeva che probabilmente in WCW mi avrebbero seppellito. Vince McMahon si sarebbe preso cura di me".

Kurt Angle Ric Flair
SHARE