Cody Rhodes: “Ecco chi non vedevo l’ora di incontrare in WWE”



by RACHELE GAGLIARDI

Cody Rhodes: “Ecco chi non vedevo l’ora di incontrare in WWE”

Cody Rhodes, uno dei fondatori dell’All Elite Wrestling, ha lasciato la compagnia poco tempo fa per tornare in WWE, dove tutto il suo percorso da wrestler è iniziato al fianco del leggendario padre Dusty.

Solo una settimana dopo aver fatto il suo ritorno WWE a WrestleMania 38, Cody Rhodes si è unito a SiriusXM Busted Open Radio per ricordare quella notte speciale a Dallas, Texas e parlare di una persona in particolare che non vedeva l’ora di incontrare nella compagnia di Stamford.

"Ti dico, la persona che ero più entusiasta di incontrare era Bianca Belair," Rhodes ha detto. "Ero molto entusiasta di conoscerla, e l'ho incontrata quando era appena arrivata dal momento in cui aveva demolito il locale, ed ero sotto il palco in modo da poter sentire tutto. Sei sempre felice quando si può sentire una folla calda e avevano messo su una folla brillante cosa che ci ha messo in una posizione difficile nell’andare in scena dopo.

Ho pensato che fosse solo una regina quando l'ho incontrata, e poter essere una delle prime persone a dire congratulazioni, anche se sono nuovo di zecca nella squadra, è stato molto bello e sono un grande fan avendo visto l'anno scorso quello che ha fatto con Sasha [Banks]. Grande fan.”

Il suo match con Seth Rollins

The American Nightmare ha anche speso due parole sulla contesa che ha disputato contro Seth Rollins proprio allo Showcase of the Immortals: "Non riguardo spesso i miei match. Ho dovuto riguardare questo. Lo stavo guardando perché le produzioni sono così diverse dalla WWE all’AEW. Ci sono solo diverse produzioni. Ero solo così curioso di come fosse il risultato finale, e non sapevo che Corey Graves stesse per dire ‘undesirable to undeniable' ma la cosa dimostra solo che tipo di professionista è e aveva un profondo legame con Dusty ad un livello molto unico. Questo è stato speciale. Quello di tutte le cose. È stato così speciale che la gente capiva."

Cody Rhodes