Quale messaggio ci ha lasciato WrestleMania 38?



by SIMONE BRUGNOLI

Quale messaggio ci ha lasciato WrestleMania 38?

La 38ma edizione di WrestleMania è andata in archivio con moltissime sorprese e colpi di scena. Il ritorno di Cody Rhodes in WWE è stato uno degli eventi più graditi dal pubblico, che si è divertito a guardare il suo match contro Seth Rollins.

‘The American Nightmare’ ha firmato un contratto pluriennale con la compagnia di Stamford e si esibirà a Raw nei prossimi mesi. Il WWE Universe ha accolto con un boato anche l’apparizione di Stone Cold Steve Austin, che non disputava un match ufficiale da ben 19 anni.

Quest’ultimo è stato protagonista di una battaglia intensa e spettacolare con Kevin Owens, che lo aveva più volte stuzzicato nelle settimane precedenti allo ‘Showcase of the Immortals’. Com’era ampiamente prevedibile, Roman Reigns ha sconfitto Brock Lesnar aggiudicandosi l’intera posta in palio.

Da rimarcare il contributo offerto da Johnny Knoxville e Logan Paul, le cui prestazioni hanno lasciato a bocca aperta sia i fan che gli addetti ai lavori. Ospite nell’ultima edizione di ‘The Bro Show’, l’ex writer della WWE e della WCW Vince Russo ha analizzato nel dettaglio quest’edizione di WrestleMania.

La recensione di Vince Russo

“La WWE ha allestito WrestleMania 38 in modo tale da inviare al pubblico un messaggio molto chiaro. Quest’edizione dello ‘Showcase of the Immortals’ è stata ricca di sorprese e colpi di scena, che hanno lasciato i fan di stucco in misura maggiore rispetto agli altri anni” – ha esordito Russo.

“La WWE ha voluto dire alla gente che può succedere di tutto a WrestleMania. Il WWE Universe si aspetterà lo stesso anche l’anno prossimo e quello dopo ancora. Non sarà facile mantenere lo stesso trend” – ha aggiunto.

Vince ha poi commentato il ritorno di Cody Rhodes in WWE: “La AEW è un’azienda totalmente diversa rispetto all’inizio, non so se mi spiego. Forse la compagnia di Tony Khan ha assunto sembianze simili a quelle della WWE.

Se ha la chance di fare le stesse cose in WWE e Vince McMahon gli offre più soldi, non c’era motivo per Cody di restare in AEW”.

Wrestlemania