Austin Theory svela i suoi prossimi obiettivi



by SIMONE BRUGNOLI

Austin Theory svela i suoi prossimi obiettivi

Austin Theory ha avuto un weekend ricco di sorprese, essendo stato uno dei protagonisti di WrestleMania. Nella 38ma edizione dello ‘Showcase of the Immortals’, il pupillo di Vince McMahon è stato sconfitto a sorpresa da Pat McAfee.

Theory si è riscattato nel successivo episodio di Monday Night Raw, in cui è riuscito a mettere ko il campione degli Stati Uniti Finn Balor. Il 19 febbraio scorso, Austin aveva preso parte al prestigioso Elimination Chamber match per il WWE Championship che comprendeva anche Bobby Lashley, AJ Styles, Brock Lesnar e Seth Rollins, toccando forse il punto più alto della sua giovane carriera.

In un’intervista rilasciata al termine della puntata di Raw, il 24enne di McDonough ha rivelato i suoi prossimi obiettivi.

Austin Theory è sempre più ambizioso

“Sono riuscito a sconfiggere il campione degli Stati Uniti Finn Balor nell’ultima puntata di Raw.

Ho dimostrato ancora una volta di poter fare grandi cose. Ne parlerò con Vince McMahon, che è il mio mentore” – ha affermato Theory. La collaborazione con il boss della WWE ha accelerato la crescita dell’ex stella di NXT: “Da quando lavoro insieme a Vince McMahon, avverto molta più pressione.

Sono molto determinato e ho sempre saputo ciò che volevo. Sono disposto a tutto per realizzare i miei sogni, oltre ad essere un grande amante del rischio”. Ai microfoni di ‘Busted Open Radio’, il WWE Hall of Famer Mark Henry ha speso belle parole per Austin: “Il mio giudizio su Theory è cambiato varie volte nel corso del tempo.

Credo che stia interpretando il suo ruolo alla perfezione, il che non è affatto scontato in questo business. In questo momento della sua carriera, sta interpretando una sorta di Robin per Vince McMahon. Non sono in tanti a poter dire di aver lavorato a stretto contatto con Vince.

Mi vengono in mente fuoriclasse del calibro di Stone Cold Steve Austin e The Rock, che sono divenuti i volti simbolo dell’azienda e hanno fatto la storia del wrestling. Theory ha tutte le carte in regola per sfondare”.

Austin Theory