Steve Austin commenta il suo ritorno sul ring WWE dopo Wrestlemania 38



by   |  LETTURE 1786

Steve Austin commenta il suo ritorno sul ring WWE dopo Wrestlemania 38

A chiudere la prima serata di Wrestlemania 38, nella Night One dello Showcase of the Immortals, la quale ha lasciato entusiasmati tutti i fan del WWE Universe collegati da tutto il mondo e accorsi da ogni parte del globo per seguire dal vivo le gesta delle Superstar WWE più famose di sempre, ci ha pensato il primo match di Stone Cold Steve Austin dopo ben 19 anni di ritiro.

A distanza di quasi un ventennio dalla sua ultima contesa in quel del Grandaddy of Them All, Stone Cold è tornato sul ring per un vero e proprio match contro il canadese della compagnia, Kevin Owens, dopo settimane di prese in giro, insulti e denigrazioni verso lo stato del Texas e verso le condizioni fisiche del WWE Hall of Famer più famoso di tutti i tempi.

Dopo aver accettato la sfida partita dalla bocca di Owens in quel di Monday Night Raw, Steve Austin si è allenato come non mai per tornare in una forma fisica accettabile per un grandissimo palcoscenico come quello di Wrestlemania, con il lottatore che non saliva sul ring per un suo match dall'edizione numero 19 dello show degli show, che ha così sorpreso i fan con una prestazione andata avanti per diversi minuti.

Alla fine, come è giusto che sia, Steve Austin ha trionfato nel suo match di addio (molto probabilmente), con la sua famosissima Stunner e dopo il match ha voluto festeggiare con il suo inconfondibile brindisi a suon di birra la sua vittoria.

Stone Cold commenta a caldo il suo match di Wrestlemania 38: Night One

Subito dopo aver lasciato il ring di Dallas, per arrivare nella gorilla position dell'AT&T Stadium, Stone Cold è stato raggiunto dalle telecamere della compagnia, alla quale ha voluto lasciare il suo commento a caldo della contesa, con uno Steve Austin abbastanza emozionato che ha infatti affermato:

"Sono venuto qui pronto per qualsiasi cosa.

Qui è dove tutto è cominciato. Sono stato abbastanza fortunato per finirla qui, KO è eccezionale e ha fatto andare la sua bocca un po' troppo e alla fine le ha prese, ma è stato veramente un onore essere in una card così grandiosa con così tanti match al suo interno" .

Dopo essere entrato così di nuovo nella storia della compagnia più importante del mondo, presentandosi nel main event di un'edizione di Wrestlemania a distanza di numerosi anni dall'ultima volta, sembra che Steve Austin possa aver adesso chiuso veramente col wrestling lottato, con un suo ultimo match che era rimasto chiuso nel cassetto dei sogni per anni, fino a quando a Vince McMahon non è balenata in testa l'idea di riportarlo in scena.