Wrestlemania 38: Ronda Rousey non ottiene il main event e si arrabbia con la WWE



by   |  LETTURE 2528

Wrestlemania 38: Ronda Rousey non ottiene il main event e si arrabbia con la WWE

Ronda Rousey e Charlotte Flair si sono affrontate in un match ieri sera nella prima notte di Wrestlemaia 38 con in palio il titolo femminile di SmackDown che la regina si porta a casa ancora una volta. Nella stessa sera la WWE ha misteriosamente deciso di mettere anche Becky Lynch vs Bianca Belair per il titolo di Raw, che sono state posizionate prima nella card, ma nessuno dei due match è stato messo nel main event.

Sarebbe stato forse corretto mettere i due vincitori delle due Royal Rumble nei main event delle due serate, infatti Brock Lesnar e Roman Reigns avranno quel posto nella Night 2, ma soprattutto dare alle donne uno spot nell’evento principale, com’era accaduto con Bianca e Sasha l’anno scorso.

Questa cosa ovviamente non è accaduta, con le due che si sono affrontate in un match inserito come penultimo nella card, prima di lasciare spazio all’idolo di casa Stone Cold Steve Austin.

Ronda ha mollato tutto

Secondo il giornalista Brian Alvarez del Wrestling Observer, Ronda era furiosa backstage dopo aver scoperto la sera prima a SmackDown, che il suo scontro con The Queen non sarebbe stato in chiusura nella Night 1.

"Ha scoperto che non era più in programma per andare avanti come ultima al venerdì, e, in uno sviluppo scioccante, è andata via dalla registrazione di venerdì prima dello svolgimento della cerimonia della Hall of Fame. Chiaramente, "le teste più fredde” [l’influenza di persone più calme ndr.] effettivamente "hanno prevalso." Lei ha fatto quello che doveva fare per Charlotte Flair attraverso tutto quel casino con l’arbitro in un match Ric Flair ha descritto come "il più grande" match femminile di sempre.”

Non sappiamo ovviamente se il suo atteggiamento abbia portato la WWE a non darle il titolo durante la serata di Wrestlemania come tutti si aspettavano e dovremmo aspettare per vedere il futuro della fighter in WWE.