Becky Lynch vuole sfidare Ronda Rousey a Wrestlemania 39: “Serve più costruzione”



by   |  LETTURE 1161

Becky Lynch vuole sfidare Ronda Rousey a Wrestlemania 39: “Serve più costruzione”

Ronda Rousey è tornata alla Royal Rumble 2022 partecipando al match che dà il nome al premium live event e vincendolo eliminando per ultima la campionessa di SmackDown Charlotte Flair. Successivamente ovviamente ha dovuto fare la sua scelta su chi sfidare a Wrestlemania 38 e ha scelto proprio The Queen, infatti le due si sfideranno per la cintura nella Night 1 dello show questo sabato.

Però la cosa ha deluso un po’ i fans che si aspettavano di vederla tornare e affrontare Becky Lynch per riprendere la loro faida da dove l’avevano lasciata, a Wrestlemania 35, quando l’irlandese l’aveva schienata, non in modo pulito, per portarsi a casa la sua cintura di Raw, insieme a quella di SmackDown che apparteneva a Charlotte Flair, coinvolta anche lei nel match.

Ma quando si affronteranno?

Parlando con Joseph Staszewski del New York Post, a Becky Lynch è stato chiesto quando avrebbe potuto finalmente affrontare Rousey in un match singolo, che doveva già accadere alle Survivor Series 2018, prima che la rossa si infortunasse per mano di Nia Jax.

"Penso che l'idea fosse quella di dargli più costruzione e possibilmente fare questo a Hollywood [a WrestleMania 39] di tutti i luoghi. Penso che l'idea fosse di dargli un po' di tempo in più, e diavolo, lasciare che Ronda si bagnasse i piedi. 

Abbiamo dovuto raccontare anche questa storia con Bianca. Quindi sono rimasta sorpresa? No, non del tutto, non del tutto. Penso che pensassero a Hollywood come al posto in cui questo incontro sarebbe accaduto. Il mio talento, la mia abilità, la mia capacità di comunicare mi ha portato in cima. Quindi non mi interessa come ti chiami, sei dietro di me in questo momento. 

È stato quell'atteggiamento che ha dato il via a tutto questo, e poi, ovviamente, dovevamo fare quel match delle Survivor Series e mi hanno spaccato la faccia e non abbiamo mai avuto quel match uno contro uno. Così forse, lo avremo l'anno prossimo. Forse succederà qualcos'altro. Non sono preoccupata. Sono il nome sulla bocca di tutti in questo momento.”