Trish Stratus: "The Undertaker ha sempre adorato la divisione femminile"



by   |  LETTURE 1181

Trish Stratus: "The Undertaker ha sempre adorato la divisione femminile"

The Undertaker verrà inserito nella WWE Hall of Fame da Vince McMahon in persona, il giusto riconoscimento per una delle superstar più iconiche di sempre. Il Becchino ha disputato il suo ultimo match in carriera contro AJ Styles a WrestleMania 36, regalando spettacolo nonostante lo scoppio della pandemia.

All’interno della docu-serie ‘The Last Ride’, il Deadman ha ammesso di non riuscire più a sostenere gli sforzi richiesti dal wrestling professionistico e di non voler rovinare la sua immagine. Il ‘Phenom’ si è ritirato ufficialmente alle Survivor Series 2020, non prima di aver ricevuto un emozionate tributo dagli amici di una vita.

Durante la sua lunghissima avventura a Stamford, ‘The Big Evil’è sempre stato ritratto come un personaggio oscuro e spaventoso per i fan. Fuori dal ring, Taker è stato descritto come un uomo gentile e sempre pronto ad aiutare gli altri.

Nell’ultima edizione di ‘WWE The Bump’, l’Hall of Famer Trish Stratus ha messo in luce un lato diverso del carattere di Undertaker.

Il racconto di Trish Stratus

“The Undertaker è sempre stato un buon amico e ha supportato la divisione femminile ogni volta che ha potuto” – ha rivelato Trish.

“Nonostante fosse molto impegnato sia dentro che fuori dal ring, si metteva spesso a guardare i nostri match e ci dava consigli molto utili per aiutarci a migliorare. All’epoca la divisione femminile non aveva la stessa importanza che ha oggi, ecco perché il suo contributo è stato davvero fondamentale” – ha aggiunto.

Stratus ha ricordato il suo primo incontro con il Deadman: “Quando l’ho visto per la prima volta, non ero ancora entrata nell’universo WWE. Stavo partecipando ad un talk show e mi è apparso davanti agli occhi.

Lui mi conosceva perché ero apparsa su qualche rivista, non lo avrei mai immaginato. Non potevo credere che il Becchino sapesse il mio nome”. Di recente, Taker si è espresso sui cambiamenti che hanno riguardato NXT: “Il marchio Black and Gold rappresenta un ottimo espediente per far crescere i giovani talenti sul piano fisico e mentale. I risultati sono sotto gli occhi di tutti”.