John Morrison contro gli arbitri WWE: "Hanno troppo potere lì dentro"



by   |  LETTURE 1921

John Morrison contro gli arbitri WWE: "Hanno troppo potere lì dentro"

La WWE ha effettuato numerose ondate di rilasci nell’ultimo anno e mezzo, allo scopo di contenere i gravissimi effetti economici della pandemia globale. Le arene vuote e la successiva crisi hanno messo in ginocchio il business dell’intrattenimento sportivo, obbligando Vince McMahon e la sua dirigenza a prendere una serie di misure drastiche per evitare il fallimento.

La continua ascesa della All Elite Wrestling non ha di certo aiutato la federazione di Stamford, che si è vista sottrarre parecchi dei suoi ex talenti dalla concorrenza. L’azienda di Tony Khan è riuscita persino ad ingaggiare due mostri sacri del wrestling come CM Punk e Bryan Danielson.

Una delle ultime ondate di licenziamenti ha colpito anche John Morrison, costretto a fare i bagagli dopo aver trascorso 11 anni in WWE (includendo il suo primo periodo fra il 2002 e il 2011). Adesso John Morrison è tornato a lavorare con le compagnie indipendenti, come fatto prima del suo ritorno in WWE, con la moglie, l'ex Franky Monet di NXT, che ha fatto lo stesso.

John Morrison non sopporta gli arbitri della WWE ed il loro troppo potere

Nella sua ultima intervista rilasciata ai microfoni di The Comedy Store, l'ex alleato storico di The Miz ha infatti voluto affermare sugli official dei McMahon:

"Qui c'è un problema che io ho con la WWE; questa è l'unica cosa che dirò su di loro, sono veramente decisi a proteggere i loro official.

Se tu stai cinque secondi nel tag e non esci, squalifica. Dieci secondi fuori dal ring, squalifica. Chi comprerebbe mai un biglietto per vedere l'arbitro? L'arbitro è estremamente importante, ma il ruolo dell'arbitro è quello di facilitare lo storytelling.

Alcuni di questi arbitri, ce ne sono un paio in AEW che lavorano decisamente meglio dei wrestler. Questo è sufficiente per quanto riguarda gli arbitri. Vi ho reso l'idea. Se non hai nessun tipo di controllo o potere, allora loro sono insignificanti.

Non puoi semplicemente seppellire l'arbitro, levandogli ogni tipo di potere, ma allo stesso tempo, devi essere capace di imbrogliare. E' uno show, le persone vengono per vedere lo show. Potresti fre molte più cose con un margine di manovra piuttosto che con un arbitro ferreo" .