Dutch Mantell: "Triple H fortunato, sarebbe potuto morire sul ring"



by SIMONE BRUGNOLI

Dutch Mantell: "Triple H fortunato, sarebbe potuto morire sul ring"

Nelle ultime ore, il mondo del wrestling è stato scosso dalla notizia del ritiro di Triple H. Il 14 volte campione del mondo si era gradualmente allontanato dal ring, sia per l’avanzare dell’età che per dedicarsi al suo ruolo dirigenziale.

The Game ha contribuito in prima persona alla nascita e all’ascesa di NXT, rendendo il marchio ‘Black and Gold’ una validissima alternativa a Raw e SmackDown. L’8 settembre 2021, la WWE aveva annunciato che HHH si era sottoposto ad un intervento al cuore in seguito ad un evento cardiaco.

‘The Hunter’ è rimasto a lungo lontano dalle scene, lasciando il timone di NXT al suo amico fraterno Shawn Michaels. Intervistato da ‘First Take’, ‘The King of Kings’ ha rivelato che non tornerà mai più sul ring: “La mia carriera da wrestler è giunta al termine.

Non lotterò mai più. Ho un defibrillatore nel petto e non mi sembra il caso di prendere rischi”. Nell’ultima edizione di ‘Smack Talk’ su Sportskeeda, l’ex manager della WWE Dutch Mantell ha espresso il suo punto di vista sul ritiro del ‘Cerebral Assassin’.

Dutch Mantell commenta il ritiro di The Game

“Siamo ovviamente tutti dispiaciuti che una leggenda del calibro di Triple H si ritiri dal wrestling. Tuttavia, dobbiamo andare tutti in pensione un giorno o l’altro.

Ho ascoltato con grande attenzione l’intervista che ha rilasciato a Stephen A. Smith, in cui ha detto esplicitamente di aver rischiato di morire. Quando è arrivato in ospedale, le sue condizioni erano abbastanza delicate.

Se l’è vista davvero brutta, non so se mi spiego. Sono contento che i medici abbiano individuato il problema e sia andato tutto per il meglio. Se avesse disputato un altro match, sarebbe potuto morire sul ring” – ha analizzato Mantell.

“Mi dispiace molto che non possa più lottare, ma al tempo stesso sono felice che la sua vita non sia più in pericolo” – ha aggiunto. La WWE si prepara ad ospitare WrestleMania 38, l’evento più importante dell’anno, che si svolgerà in due serate all’AT&T Stadium di Arlington (in Texas).

Dutch Mantell Triple H