Una leggenda vuole affrontare Rhea Ripley e lei risponde: “Facciamolo”



by RACHELE GAGLIARDI

Una leggenda vuole affrontare Rhea Ripley e lei risponde: “Facciamolo”

Ultimamente, durante diverse interviste, la leggenda del ring Lita ha dichiarato di essere professionalmente ossessionata da Rhea Ripley, di trovarla un talento straordinario, qualcuno che è diventato il suo dream match ora che Becky Lynch l’ha affrontata finalmente.

Durante un’intervista con Sporting News Australia, la giovane wrestler ha parlato proprio di questa cosa: “È assurdo. Assolutamente assurdo. Solo parlare con lei è folle per me. Come se fosse un'umana meravigliosa e sapere che qualcuno come Lita, qualcuno che è stato in questo business per anni e ha spianato la strada a tutte noi ragazze, vuole lottare con me, è strabiliante, assolutamente strabiliante e spero davvero che accada.

Quindi, WWE, se stai ascoltando questa intervista, per favore, per favore. Piacerebbe anche a me averlo. E come hai detto tu, dato che potrebbe non avere ancora moltissimi match nella sua carriera, se potessi essere uno degli ultimi sarebbe assolutamente folle e mi va di farlo.”

Le parole di Lita sono tutto quello che serve

Di recente Lita è tornata in WWE brevemente per partecipare alla Royal Rumble femminile e poi per andare per il titolo contro la campionessa di Raw Becky Lynch ad Elimination Chamber. E proprio con questo ritorno Rhea è riuscita a scambiare due parole con l’Hall of Famer.

"Ho avuto molte conversazioni con Lita", ha detto The Nightmare. "E tutto quello che dice lo assimilo e lei è davvero, tipo, ogni volta che parla con me, lei mi spiega più o meno quanto lei crede in me ed è tipo, la prima cosa che davvero mi aiuta.

Avere qualcuno come lei che crede in me e crede che potrei essere il volto della divisione femminile nella WWE, questo è tutto quello che ho bisogno di sentire per accendere il fuoco sotto il mio sedere e continuare ad andare avanti e continuare a spingere. E per mia fortuna, ho potuto combattere un po’ con lei alla Royal Rumble. Anche lì mi ha insegnato una lezione.”

Rhea Ripley