Dana Brooke: “Ronda Rousey è stata una benedizione in WWE”

L'attuale campionessa 24/7 spende belle parole per Ronda Rousey

by Rachele Gagliardi
SHARE
Dana Brooke: “Ronda Rousey è stata una benedizione in WWE”

Dopo essersi presentata alla Royal Rumble 2018, la prima nella storia della divisione femminile in WWE, Ronda Rousey sarebbe diventata una forza dominante per la compagnia, diventando Raw Champion in pochi mesi, per poi tenere la cintura 231 giorni prima di perderla contro Becky Lynch in un Triple Threat Match a WrestleMania 35, dove per la prima volta le donne sono state l’attrazione principale dello show.

Il suo arrivo in WWE ha contribuito sicuramente a creare delle situazioni che hanno fatto crescere la divisone femminile e messo sotto i riflettori delle donne che anno dopo anno lavorano per dimostrare quanto valgono al mondo, anche nello sport.

L’opinione di Dana Brooke

Dana Brooke, intervistata dall’NBC Sports Boston Ten Count Podcast, ha parlato proprio dell’arrivo dell’ex UFC nella compagnia, che secondo lei sarebbe stata una vera e propria benedizione per la categoria femminile: "Quando è arrivata Ronda Rousey, è stata una benedizione per la divisione femminile perché ha portato un gruppo di occhi che non abbiamo mai avuto puntati addosso e ha elevato la divisione femminile. Sono stata molto grata per questo. 

Sono uscita con un po' di rancore e ho fatto un promo dicendo: ’Non sono un nome familiare, questa sono io, questa è la mia vita. Mi sono fatta il c**o per così tanti anni per arrivare a questo punto e tu entri e sei lì. Voglio solo dimostrare al mondo che non ho paura di nessuno, andrò sicuramente faccia a faccia con chiunque.’

Mi ha elevata, mi ha spinta al limite, mi ha spinta al mio potenziale. Ho avuto modo di lavorare con lei agli eventi live della WWE, è stato fantastico. Sento di aver guadagnato il rispetto di Ronda. Alla fine della giornata, ho imparato molto di più da una sconfitta di quello che sento che avrei imparato da una vittoria. Ho imparato molto su me stessa, sui miei limiti, sui miei confini. Sono stata spinta alla prova finale. Ai miei occhi, questa è una vittoria.”

Ronda Rousey
SHARE