Finn Balor: "NXT 2.0 era un cambiamento necessario"



by   |  LETTURE 2138

Finn Balor: "NXT 2.0 era un cambiamento necessario"

Nell'episodio di "After The Bell with Corey Graves" di questa settimana, l'attuale campione degli Stati Uniti, Finn Balor ha parlato del cambiamento ad NXT 2.0 e di cosa significa per lui essere a WrestleMania.

Finn Balor: "Mi ha fatto male non essere a Wrestlemania"

Sul cambiamento di NXT: "Penso che fosse necessario. Non voglio dire che stesse diventando un brutto show, ma sai essendo stato lì per molto tempo so come vanno le cose. Mi sentivo come se tutti i match fossero già avvenuti. Mi sentivo come se, appena me ne sono andato che è arrivato il 2.0, fosse una cosa completamente nuova con tante diverse superstar rispetto a prima. Da fan e appassionato, come quando ero più piccolo, non ho mai provato gioia nel vedere sempre gli stessi match o le stesse persone di settimana in settimana. Ero sempre affamato di vedere nuove cose e gente nuova. Ero molto curioso di voler conoscere sempre nuovi wrestler. Mi sento come un fan di quel tipoAppena sono tornato a SmackDown in quel momento, è nato NXT 2.0. È stato così bello vedere così tanta gente nuova. Sono stato fuori per circa un mese e ho visto persone che non ho avevo mai incontrato prima. E' stato sorprendente. Alcuni del settore dicevano: 'Che cosa stupida. Chi diavolo sono questi ragazzi? Non hanno pagato le loro quote'. Per me, come fan invece sono sorpreso in senso positivo. Ci sono ragazzi di cui non ho mai sentito i nomi prima d'ora. Ricordo di aver guardato i Wargames. C'erano quattro ragazzi nuovi sul ring con quattro ragazzi già esperti. E' stato semplicemente incredibile. E stato qualcosa di davvero bello. Sai, solo vedere quei nuovi atleti fare cose nuove è stato fantastico e sono rimasto piacevolmente colpito. Tanto di cappello a NXT per aver fatto tutto ciò, ma adesso è l'ora di NXT 2.0".

Su cosa significasse per lui essere a Wrestlemania: "Quando sei bambino, guardi il wrestling ed adori questa disciplina. L'idea di essere coinvolto in una Wrestlemania è incredibile. Guardare l'edizione dell'anno scorso, sarò onesto, mi ha fatto male. Avevo appena avuto un match davvero duro con Karrion Kross a NXT e poi il giorno dopo avevo assistito da casa a Wrestlemania. Mi ha fatto male non esserci. Quando c'è uno show del genere, io voglio sempre partecipare".