La WWE ha dei piani B già prestabiliti per tutta la card di Wrestlemania?



by ROBERTO TRENTA

La WWE ha dei piani B già prestabiliti per tutta la card di Wrestlemania?

La Road to Wrestlemania è ormai entrata nel suo vivo, con la Royal Rumble che è ormai un ricordo e con Elimination Chamber che ha cambiato ancora una volta le carte in tavola, regalando al WWE Universe un nuovo campione mondiale, con Brock Lesnar che arriverà al cospetto del Tibal Chief di Friday Night Smackdown, Roman Reigns, come nuovo campione mondiale WWE.

Dopo aver letto e sentito diversi rumors inerenti allo Showcase of the Immortals, la WWE sta continuando ad organizzare in maniera serrata la card dello show degli show, con diversi grandi match che sono stati già ufficializzati al 100%, come appunto le grandi contese titolate tra Reigns e Lesnar o tra Charlotte Flair e Ronda Rousey.

Ma che tipo di piani avrebbe Vince McMahon per il suo Grandaddy of Them All? O meglio, Vince McMahon e la sua crew, avrebbero già confermato tutta la card dell'evento a poco più di un mese dalla messa in onda dell'evento? A darci qualche piccola ed ulteriore notizia, è arrivato in nostro soccorso il noto sito d'oltreoceano Ringside News, secondo il quale ci sarebbe un piano di lavoro molto specifico messo in scena dal Chairman in persona.

Vince McMahon ed il suo piano organizzativo per Wrestlemania

In uno degli ultimi aggiornamenti di Steve Carrier di Ringside News, viene infatti specificato come la card di Wrestlemania 38 non sia ancora terminata e scritta "a penna", ma ci sarebbero diversi dettagli e diverse contese che sarebbero ancora in fase di studio.

La particolarità di questa vicenda, è che secondo gli addetti ai lavori, Vince McMahon avrebbe studiato un piano per le due card di quest'anno, delle due serate, con tutti i match che potrebbero comunque cambiare.
Secondo Carrier, infatti, nulla sarebbe confermato al 100%, nemmeno ciò che è stato ufficializzato, mentre invece diversi piani potrebbero (anche di poco) essere modificati strada facendo, per poi subire delle variazioni prima del ppv.

A quanto pare, Vince McMahon, più degli altri anni, con il covid avrebbe capito che nulla è definitivo se si incappa in alcuni importanti problemi, come le positività al virus o i problemi di salute, quindi tenere sempre un piano B di scorta è ovviamente molto utile e anche in grandi eventi come quello di Wrestlemania 38, bisogna sempre avere un piano di lavoro ed un secondo piano di emergenza, cosa che sta accadendo anche per questo evento.

Wrestlemania Vince Mcmahon