Peter Rosenberg: "Un errore far vincere il WWE Championship a Big E"



by SIMONE BRUGNOLI

Peter Rosenberg: "Un errore far vincere il WWE Championship a Big E"

Durante la sua carriera in WWE, Big E ha detenuto una volta il titolo WWE, una volta l’NXT Championship e due volte l’Intercontinental Championship, oltre ad aver collezionato svariati riconoscimenti nella categoria tag team.

Nella puntata di Monday Night Raw del 13 settembre 2021, il 35enne di Tampa ha incassato il Money in the Bank ai danni di Bobby Lashley, conquistando il WWE Championship per la prima volta nella sua carriera. Big E ha perso la cintura a Day 1, il primo pay-per-view del 2022, al termine di un Fatal 5-Way match che comprendeva anche Brock Lesnar (vincitore del titolo), Kevin Owens, Bobby Lashley e Seth Rollins.

Il regno di Big E è durato 110 giorni complessivi. Il trattamento riservato al membro del New Day non è andato giù né ai fan né agli addetti ai lavori. Nell’ultima edizione dello show ‘Throwing Down’, Peter Rosenberg ha espresso il suo punto di vista sull’ex NXT Champion.

La triste parabola di Big E

“Quando Big E si è aggiudicato il titolo WWE per la prima volta, mi sono subito reso conto che non era la mossa giusta” – ha esordito Rosenberg. “Sono sempre stato schietto con Big E, infatti gliel’ho detto che non era stata una grande idea.

Il problema non era che Big E fosse diventato campione, ma il modo in cui questa ‘promozione’ era avvenuta. Vincere il titolo non è l’unica cosa che conta, a differenza di ciò che pensano molti esperti di wrestling.

L’aspetto più importante è come ottieni quel riconoscimento. Nei mesi successivi, si è capito che la WWE non aveva piani reali per Big E” – ha aggiunto. Ai microfoni di Sportskeeda, Dutch Mantell ha parlato a lungo di Big E: “Roman Reigns è il simbolo dell’azienda, mentre la Bestia non poteva rimanere fuori dalla corsa titolata.

In questo contesto, Big E è stato presentato al WWE Universe come la vittima sacrificale. Sono abbastanza certo che lui lo abbia capito e non ne sia stato felice. Il suo orgoglio non può non aver risentito di quello che è successo nelle ultime settimane”.

Big E