Nome clamoroso di un ex WWE si riaffaccia per entrare nella Royal Rumble?



by   |  LETTURE 4886

Nome clamoroso di un ex WWE si riaffaccia per entrare nella Royal Rumble?

Nelle ultime settimane non si fa che parlare di "Forbidden Door" per la WWE, con la compagnia di Stamford che dopo aver annunciato l'arrivo nella Royal Rumble femminile della campionessa di IMPACT Wrestling, Mickie James, ha aperto un universo parallelo di ipotesi e congetture da parte dei fan e degli addetti ai lavori.

Dopo aver sentito i nomi più disparati poter prendere parte ad entrambe le Royal Rumble della compagnia di Stamford, con questa nuova apertura verso le compagnie rivali, mai vista in WWE negli ultimi decenni, che potrebbe ora permettere di tutto, sono stati fatti i nomi più impensabili per una possibile apparizione in quel della Rumble il 29 di Gennaio.

Dopo il nome ufficiale di Mickie James, Lita, le Bella Twins e diverse altre atlete senza contratto con i McMahon, sono stati fatti anche nomi di uomini che potrebbero arrivare in WWE, come Daniel Bryan, Moose, Cody Rhodes e nelle ultime ore anche l'ex membro dello Shield: Dean Ambrose aka Jon Moxley.

Jon Moxley potrebbe tornare in WWE con la Royal Rumble?

Come abbiamo visto nelle ultime puntate di Friday Night Smackdown, Roman Reigns e Seth Rollins hanno iniziato il loro feud in vista della Rumble, con i due che hanno iniziato subito a punzecchiarsi sul ring dello show blu, parlando anche del loro trascorso nello Shield, al cui appello manca appunto il solo Jon Moxley.
Durante le puntate settimanali dello show del venerdì sera, inoltre, la WWE ha mandato in scena anche diversi video di repertorio nella quale ha fatto apparire anche Dean Ambrose, facendo parte del trio dello Shield, con i fan e gli addetti ai lavori che adesso starebbero ipotizzando un suo possibile ritorno in scena.
A quanto pare, la riabilitazione dall'alcool di Moxley sarebbe stata pagata in toto dalla WWE, come accaduto per tanti altri ex wrestler della compagnia, che hanno richiesto alla federazione una mano, con la WWE che si è sempre offerta di pagare per qualsiasi aiuto di questo genere indistintamente, ad ogni suo ex dipendente.

Tutto ciò ha riportato Ambrose/Moxley e la WWE molto vicini, con diversi addetti ai lavori che non escludono l'ipotesi, che per ora rimane tale, di rivedere Moxley sui ring della WWE, anche solo per un match one night only, che faccia cadere giù l'intera arena nella quale va in onda il ppv.