Dutch Mantell: "Il segmento tra Roman Reigns e Seth Rollins è stato rinfrescante"



by   |  LETTURE 1354

Dutch Mantell: "Il segmento tra Roman Reigns e Seth Rollins è stato rinfrescante"

Roman Reigns e Seth Rollins sono stati protagonisti di un bel segmento nell’ultima puntata di SmackDown. Il secondo ha provocato il ‘Tribal Chief’ sostenendo che abbia bisogno degli altri membri della ‘Bloodline’ per risplendere.

Non si è fatta attendere la risposta del campione Universale, che ha ammesso di preferire Becky Lynch come sua prossima avversaria (la superstar irlandese è la moglie di Rollins). Roman sta vivendo forse il momento migliore di tutta la sua carriera, anche se la recente positività al Coronavirus ha fatto preoccupare tutti i suoi estimatori.

L’ex membro dello Shield ha dovuto saltare Day 1, il primo pay-per-view del 2022. È probabile che la sua faida con Brock Lesnar riprenda dopo la Royal Rumble, per arrivare fino a WrestleMania 38. In una lunga intervista concessa a Sportskeeda, l’ex manager della WWE Dutch Mantell ha elogiato il segmento fra i due ex amici Reigns e Rollins.

Dutch Mantell è rimasto sorpreso

“L’angle che ha coinvolto Roman Reigns e Seth Rollins è stato rinfrescante, devo essere sincero” – ha dichiarato Mantell. “Ha suscitato il mio interesse e non vedo l’ora di scoprire cosa accadrà.

Ci sono tutti i presupposti per costruire una bellissima storia, visto il loro fortissimo legame e il passato che condividono come membri dello Shield” – ha aggiunto. Dutch ha parlato anche di Sami Zayn e Kevin Owens: “Mi piace molto Zayn.

Credo che abbia tutte le carte in regola per essere un personaggio divertente e accattivante, sempre che la WWE gli dia la chance di mettersi in mostra. Mi sembra che lo stiano trasformando in una sorta di babyface. Visto il modo in cui viene trattato dalla dirigenza WWE, la gente sarà dispiaciuta per lui ad un certo punto.

Meriterebbe qualcosa di più. Per quanto riguarda Kevin Owens, è ormai abituato al sistema e alla politica della WWE. Ha accettato di rinnovare il suo contratto perché sa che la WWE non fallirà mai, nonostante tutte le voci che sono circolate negli ultimi mesi. L’azienda di Vince McMahon gli offre maggiori chance rispetto alla All Elite Wrestling.