Rob Van Dam: "Non sono più interessato a lottare a tempo pieno"



by   |  LETTURE 862

Rob Van Dam: "Non sono più interessato a lottare a tempo pieno"

Durante la sua lunga carriera in WWE, Rob Van Dam ha detenuto sei volte l’Intercontinental Championship (è al terzo posto dopo The Miz e Chris Jericho per il maggior numero di regni) e una volta il WWE Tag Team Championship (insieme a Rey Mysterio).

Nelle più importanti federazioni è un tre volte campione del mondo, essendo riuscito a conquistare il WWE Championship, l’ECW World Heavyweight Championship e il TNA World Heavyweight Championship una volta ciascuno.

Ha inoltre vinto il Money in the Bank nel 2006 ed è stato l’unico wrestler di sempre a detenere contemporaneamente il WWE Championship e l’ECW World Heavyweight Championship. Nel 2021, è stato inserito con pieno merito nella WWE Hall of Fame.

Ospite nell’ultima edizione del ‘Cafe De Rene’ con Rene Dupree, RVD ha ripercorso la sua leggendaria carriera e ha ammesso di non essere più interessato a lavorare a tempo pieno.

Rob Van Dam a tutto tondo

“In questo momento della mia vita, non sono in contatto né con la WWE né con la All Elite Wrestling” – ha ammesso Rob Van Dam.

“Sto ancora disputando qualche match ogni tanto, ma non ho intenzione di tornare a lottare a tempo pieno. Sono finiti quei tempi” – ha aggiunto. RVD ha poi commentato i recenti rilasci effettuati dalla WWE: “Per diverse ragioni, non mi sono mai sentito intoccabile quando ero in WWE.

Le persone rimangono di stucco quando un atleta viene rilasciato e adesso sta accadendo con grandissima frequenza. Anche quando ero campione, non ho mai pensato di avere il posto garantito. Tutto può cambiare all’improvviso in questo business”.

Il 51enne di Battle Creek non ha escluso un suo possibile ritorno in WWE: “So che alcuni potrebbero essere scettici al riguardo, ma sono ancora in grado di stare sul ring. Non so se disputerò altri match in WWE, ma non chiudo le porte a questa eventualità.

Non avrei problemi a tornare da Vince McMahon, a meno che non ci siano preclusioni da parte della federazione. Sono rimasto in contatto con Vince e abbiamo un ottimo rapporto”.