Vince Russo: "Vi spiego cosa c'è dietro al ritorno di Mickie James in WWE"



by   |  LETTURE 1911

Vince Russo: "Vi spiego cosa c'è dietro al ritorno di Mickie James in WWE"

Durante la puntata di SmackDown andata in onda una settimana fa, è stato annunciato che Mickie James prenderà parte all’edizione 2022 del Royal Rumble match femminile. Poiché la WWE è ben nota per il suo rigido regolamento, l’annuncio della partecipazione di Mickie al PPV è stato uno shock per molti.

Ricordiamo infatti che James è sotto contratto con IMPACT Wrestling, dove si è persino laureata campionessa. In WWE ha detenuto cinque volte il WWE Women’s Championship, prima di essere rilasciata il 15 aprile 2021 a causa dei tagli al budget.

Gli effetti della pandemia globale hanno costretto l’azienda di Vince McMahon a rilasciare un gran numero di talenti e addetti ai lavori nell’ultimo anno e mezzo. Intervenuto nell’ultima edizione di ‘The Bro Show’, l’ex writer della WWE e della WCW Vince Russo ha commentato l’imminente ritorno di Mickie James.

Vince Russo sul ritorno di Mickie James

“Conoscendo Vince McMahon, dubito che la sua intenzione sia quella di siglare accordi con altre federazioni di wrestling. Penso che il motivo del ritorno di Mickie James in WWE sia ben diverso.

Credo che abbia a che fare con il trattamento che le hanno riservato quando è stata rilasciata. Vi ricordate il famigerato sacchetto della spazzatura in cui era stata messa la sua roba? È stato davvero un pessimo comportamento e la WWE vuole farsi perdonare da Mickie.

Ritengo che questa sia la logica dietro ad una mossa così strana” – ha spiegato Russo. Vince ha suggerito che potrebbero essere dei grandi cambiamenti quest’anno: “Mi sbilancio: la WWE unirà le due cinture nel 2022.

Ci sarà un solo campione e verrà eliminata la divisione esistente fra i due marchi. Non ha più senso questa scissione, anzi sta causando tutta una serie di conflitti tra USA Network e FOX. La WWE non può permettersi di servire due padroni, la situazione è diventata insostenibile.

Cosa c’è che non va nel prodotto attuale? Manca totalmente il realismo. Il wrestling deve essere ancorato alla realtà, altrimenti si tramuta in un circo. La WWE ha un disperato bisogno di tornare alle origini”.