Liv Morgan crede sempre di più in se stessa: “Sono fiera del mio lavoro”



by   |  LETTURE 2180

Liv Morgan crede sempre di più in se stessa: “Sono fiera del mio lavoro”

Parlando con Brandon Walker su Rasslin, Liv Morgan ha analizzato le sue recenti opportunità titolate contro Becky Lynch per il Raw Women’s Championship, quella della puntata del 6 dicembre a Raw e quella a WWE Day 1.

"Mi sento come se avessi fatto quello che dovevo fare", ha detto. “Il main event di Raw è stato il più grande match della mia carriera, è stato il diciassettesimo anniversario del main event di Trish e Lita e abbiamo dovuto imitarlo. 

Mi ha mandato un messaggio Trish Stratus, ed è stato un momento folle per me perché sono cresciuta idolatrandola. È considerata la più grande e popolare wrestler di tutti i tempi. A me è sembrata una cosa enorme e mi sono detta: ‘Non so se avrò mai più un momento come questo.’ 

Andando ad un paio di settimane più tardi, sto aprendo il primo pay-per-view di sempre del nuovo anno, non solo il primo del nuovo anno, ma il primo del suo genere. Eravamo l'unico match femminile sulla card ed era per il titolo. Sapevo solo che dovevo fare i compiti e dare il meglio di me. 

Mi sento come se lo avessi fatto e mi sento super soddisfatta, cosa che non accade mai. Non mi sento mai soddisfatta o come se avessi fatto abbastanza bene. So che suona molto negativo, non intendo in quel senso, ma ho riguardato il match e mi è piaciuto di più riguardarlo che in quel momento, il che è super raro per me. È per questo che so di aver fatto un buon lavoro.”

Arrivano però alcune critiche (costruttive)

In una recente chiacchierata al The Wrestling Inc. Daily, l’ex arbitro Jimmy Korderas ha parlato dell’ultimo pay-per-view targato WWE, Day 1, e nello specifico ha voluto commentare il lavoro di Liv Morgan nella sua rivalità con Becky Lynch.

"Ho pensato che si sia comportata bene contro Becky, il match è stato buono. Penso solo che Liv, a mio parere, non sia ancora pronta per quel posto", ha affermato. "Non dal punto di vista del ring. È più dal punto di vista del personaggio, lavorare sul suo personaggio e lavorare sulla sua abilità al microfono, non credo che sia ancora del tutto lì [sia arrivata a buon punto ndr]. Per essere a quel livello, per trascinare la divisione femminile non ancora.”