Vince Russo: "La WWE farà una mossa clamorosa quest'anno"



by   |  LETTURE 3540

Vince Russo: "La WWE farà una mossa clamorosa quest'anno"

La positività al Coronavirus di Roman Reigns ha cambiato le carte in tavola poco prima dell’inizio di ‘Day 1’, il pay-per-view andato in scena il 1° gennaio 2022. Brock Lesnar è stato clamorosamente inserito nel match valevole per il WWE Championship ed è uscito vittorioso dalla contesa fra lo stupore generale.

Ma cosa sarebbe accaduto se il ‘Tribal Chief’ avesse regolarmente preso parte al primo PPV del nuovo anno? Una possibile risposta ci viene fornita dall’autorevole Dave Meltzer, corrispondente del Wrestling Observer.

“Brock avrebbe battuto Roman a Day 1, dato che era il loro secondo match. Reigns si è aggiudicato la prima battaglia, quindi Lesnar si sarebbe preso la rivincita. Ritengo che – nel corso della sfida – Paul Heyman sarebbe stato decisivo, danneggiando Reigns e facendogli perdere l’incontro.

Il match non si è tenuto a causa della positività di Roman, e invece di spostarlo alla Royal Rumble si è deciso di procedere come avete visto” – ha rivelato. Durante l’ultima edizione di ‘Legion of RAW’ su Sportskeeda, l’ex writer della WWE e della WCW Vince Russo ha suggerito che potrebbero esserci dei grandi cambiamenti nel roster WWE quest’anno.

Il punto di vista di Vince Russo

“Vorrei fare un pronostico audace: la WWE unirà le due cinture quest’anno. Ci sarà un solo campione ed elimineranno la divisione esistente fra i due marchi” – ha sentenziato Russo.

“Non ha più senso questa scissione, anzi sta causando molteplici conflitti tra USA Network e FOX. La WWE non può più permettersi di servire due padroni, la situazione è diventata insostenibile” – ha aggiunto.

Russo ha invitato Vince McMahon a produrre contenuti più fedeli alla realtà: “Quando ho parlato con Vince l’ultima volta, gli ho sottolineato l’importanza del realismo. Il wrestling deve essere ancorato alla realtà, altrimenti si trasforma in un circo.

Se affronti le varie situazioni con la giusta dose di realismo, allora ti riconquisterai il rispetto degli spettatori occasionali che non guardano più i tuoi show. La compagnia sta facendo i conti con un grave focolaio di COVID-19, che ha creato problemi a diverse superstar. Perché non è stato detto nulla in TV? La WWE ha un disperato bisogno di tornare alle origini”.