Liv Morgan fa chiarezza sulla frase riferita ai rilasci detta a Raw



by   |  LETTURE 2749

Liv Morgan fa chiarezza sulla frase riferita ai rilasci detta a Raw

Becky Lynch e Liv Morgan si sfideranno questa sera a Raw per il titolo da campionessa del brand rosso, con l’irlandese che per settimane ha infastidito e sottovalutato l’ex membro della Riott Squad che ha solo voglia di dimostrarle quello che sa fare.

Le due sfidanti si sono punzecchiate molto e nei vari promo hanno tirato fuori anche i licenziamenti di alcune superstar WWE molto vicine a Liv Morgan ovvero Ruby Riott (ora Ruby Soho in AEW) e Sarah Logan.

Liv Morgan spiega la situazione

Anche se solo una settimana prima The Man aveva detto, in un promo backstage con le due intervistate, che Liv aveva messo in imbarazzo tutti con il suo non essere ancora campionessa, comprese le sue amiche che non sono più nella compagnia, le polemiche sono nate dopo lo scorso Raw, dove le due dovevano firmare il contratto per il match di stanotte e dove Liv ha incolpato Becky per i licenziamenti delle due, dicendo praticamente che la WWE la paga talmente tanto che non ci sono soldi per tenere altre persone.

Per tutto questo le persone hanno iniziato a protestare, backstage e tra i fans, dicendo quanto poco carino fosse da parte della compagnia tirare fuori il fatto che delle persone hanno perso il lavoro, per gonfiare una storyline.

Intervistata da Ryan Satin nel suo podcast Out Of Character, Liv ha detto: "È stato difficile per me dire quello che ho detto? No, perché Becky ha menzionato le mie amiche e le mie amiche non sono qui. Dopo quel segmento, ho ricevuto un messaggio dalle mie amiche che diceva quanto fossero orgogliose e quanto pensassero che fosse fantastico. Non credo ci siano rancori in giro. 

So che sto parlando di qualcosa che può sembrare un elefante nella stanza o un tabù, ma queste sono cose che stanno accadendo. Non credo di aver detto nulla di sbagliato. Tutti possono sentirsi come vogliono e reagire come vogliono. 

Non c'era neanche la minima intenzione nella mia mente di offendere qualcuno o di fare luce su qualsiasi situazione, ma basta affrontare la realtà della situazione. Sentivo come se lei [Becky Lynch] avesse bisogno di sentire quelle parole. È talmente su un piedistallo alto in questo momento che non vedevo l’ora di tirarla giù per riportarla alla realtà.”