Dutch Mantell sbalordito dalle eccezionali doti di Liv Morgan



by   |  LETTURE 1039

Dutch Mantell sbalordito dalle eccezionali doti di Liv Morgan

Nella puntata di Raw andata in onda l’8 novembre scorso, Liv Morgan ha sconfitto Bianca Belair, Queen Zelina, Rhea Ripley e Carmella guadagnandosi la possibilità di ambire al RAW Women’s Championship. Avrà finalmente la chance di competere per il titolo questo lunedì, dato che sfiderà Becky Lynch per la massima cintura del marchio rosso.

Nel corso delle ultime settimane, Morgan e Lynch hanno aggiunto un pizzico di hype al loro imminente scontro. Ospite di ‘Smack Talk’ su Sportskeeda, l’ex manager della WWE Dutch Mantell ha speso belle parole per Liv Morgan, mettendone in risalto i punti di forza sia sul ring che al microfono.

Dutch Mantell impressionato da Liv Morgan

“Penso che Liv Morgan sia una delle superstar più sottovalutate dell'intero roster. C’è un grandissimo talento dentro quella ragazza, almeno dal mio punto di vista” – ha esordito Mantell.

“Parla bene al microfono, lavora bene e ha un bellissimo aspetto. Non le serve altro per sfondare in questo business. Inoltre, ha una capacità di interagire con i fan che non viene rimarcata abbastanza. I tifosi non vedono l’ora di assistere alle sue performance sul ring.

Liv Morgan sembra la tipica ragazza della porta accanto: potrebbe essere una tua compagna di scuola, potrebbe essere la tua vicina di casa o potrebbe essere la figlia di un’amica di tua madre. Ecco perché la gente muore dalla voglia di vederla” – ha aggiunto.

Intervistata recentemente da Rick Ucchino, Liv Morgan ha parlato degli alti e bassi vissuti in WWE negli ultimi anni. “Ho la percezione che negli ultimi due anni della mia carriera mi sia sempre mancato qualcosa per fare il salto di qualità.

Sento che questa volta è diverso. Mi piace pensare positivo e vedere il bicchiere mezzo pieno. Forse in passato non ero pronta come immaginavo ed è per questo che non ho sfondato. Anche se il mio desiderio era quello, non ero ancora matura come performer.

Ora invece sono pronta per arrivare al vertice. Sogno di diventare il volto simbolo della federazione, anche se devo ancora lavorare molto per riuscirci”.