Ex campionessa di NXT parla della situazione nel brand e di War Games



by   |  LETTURE 1115

Ex campionessa di NXT parla della situazione nel brand e di War Games

Raquel Gonzalez ha di recente rilasciato un’intervista a The Wrestling Inc. Daily parlando dei War Games di questa sera, dove sarà capitano della squadra formata, oltre che da lei, da Io Shirai, Cora Jade e Kay Lee Ray, che sfideranno le Toxic Attraction con Dakota Kai.

"Mi sento come se fossi al 100% la persona più sicura che abbia mai visto in un match di War Games, anche se è la mia seconda volta nel match. Perché l'anno scorso è stato il mio War Games match da rookie e sono andata sotto l'ala e la guida di Candice LeRae, Dakota Kai, e Toni Storm. 

Donne piene di esperienza, piene di conoscenza. Soprattutto con match che coinvolgono armi e gabbie e tutto il resto. L'anno scorso ero un po' nervosa, un po' come gli sfavoriti. Ma uscire vittoriose e vincere per la mia squadra, è stato fantastico. Quest'anno mi sento come se fossi dall'altra parte, sento di essere un po' una leader stavolta, ma non una leader solista.”

Il suo pensiero su NXT 2.0

Quando si parla dei cambiamenti che sono stati apportati al prodotto proposto da Triple H, Raquel Gonzalez è abbastanza positiva: "È emozionante. Il cambiamento è buono, fa bene avere carne fresca sul ring. Mi sento come se la vecchia scuola e la nuova scuola si mescolassero e si scontrassero nei doppi ring con la gabbia e il tutto è qualcosa che la gente non si aspetterà. ​

Non sapranno cosa aspettarsi da tutti questi nuovi arrivati che non sono mai stati messi in questa posizione. Così come i ragazzi della vecchia scuola. Dovranno davvero intensificare il loro gioco per insegnare loro una lezione e ricordare a quei ragazzi 2.0 quello che è esattamente NXT. È emozionante, non vedo l'ora di guardarlo.”

Poi ha concluso dicendo: "Adoro che il lato femminile sia un po' più misto. Abbiamo Mandy e Dakota che sono un po' più vecchia scuola, con Gigi e JC che fanno parte della nuova scuola. Poi, naturalmente, hai me, KLR, e Io che siamo vecchia scuola e nuova scuola, Cora, che è tutta nuova scuola. È un buon mix, non vedo l'ora."