Ex atleta WWE: "Il Team Angle fu cestinato per colpa dell'Evolution"



by   |  LETTURE 2251

Ex atleta WWE: "Il Team Angle fu cestinato per colpa dell'Evolution"

Nella vita recente e passata della WWE, ci sono decine e decine di grandi squadre e alleanze che hanno fatto veramente la storia della categoria tag team (e non solo), come ad esempio la Ministry of Darkness, la Nation of Domination o più semplicemente i tag team come i Dudley Boyz, gli APA o gli Hardy Boyz.

Chi più e chi meno, tutte queste grandi alleanze hanno portato qualcosa in più alla WWE, creando storyline uniche nel loro genere e segmenti ed angle che hanno fatto saltare dalle sedie i fan del WWE Universe.

Circa una quindicina/ventina di anni fa, imperversava sui ring di Friday Night Smackdown un team composto da tre atleti molto tecnici, ovvero il Team Angle, formato dall'omonimo Kurt Angle, all'epoca WWE Champion della compagnia e dal team composto da Charlie Haas e Shelton Benjamin.

I tre riuscivano a mettere in piedi dei match molto importanti sia a livello di contenuto tecnico che a livello di storytelling, con la WWE che non ha però saputo sfruttare il momento facendoli sciogliere dopo solo alcuni mesi.

A quanto pare, secondo quanto riportato da uno dei membri dello storico team, ovvero Charlie Haas, il primo rilasciato dei tre, ci sarebbero dei presunti motivi politici dietro l'affossamento del trio, che poteva diventare veramente uno dei team più importanti della storia della WWE, ma così non è stato.

Il Team Angle metteva in ombra l'Evolution di Triple H?

Secondo quanto affermato nel suo ultimo intervento ai microfoni di Insight, con Chris Van Vliet, infatti, Charlie Haas ha affermato:

"Sarebbe dovuto durare di più.

La cosa che le persone non hanno capito, è stata la tempistica, noi eravamo il Team Angle di Friday Night Smackdown che stava diventando incandescente. Qual era l'altro team che stava diventando incandescente a Monday Night Raw? Beh era l'Evolution.

Ma quando hai 4 persone da una parte e ne hai altre tre dall'altra, quando fai i ppv misti, noi avevamo reazioni migliori rispetto a loro. Non so veramente cosa dire, potreste chiedere a Kurt Angle se sa qualcosa di più, Shelton potrebbe non parlare perché è ancora in WWE adesso, ma noi stavamo cominciando ad avere reazioni migliori delle loro.

Penso che questa cosa abbia avuto molto a che fare con la decisione, 'okay è arrivato il momento di farli splittare', perché dovevano invece mandare avanti l'Evolution. Questa è stata la strada che hanno percorso" .