WWE: Potrebbe tornare lo show Tough Enough



by   |  LETTURE 1526

WWE: Potrebbe tornare lo show Tough Enough

Come riportato da Fightful, la WWE ha depositato un nuovo marchio su 'Tough Enough' con lo United States and Trademark Office (USPTO) per scopi di merchandising, quindi si pensa che lo show possa tornare a breve.

Questa è la dichiarazione: “Il marchio per: TOUGH ENOUGH marchio di registrazione è destinato a coprire le categorie di abbigliamento, vale a dire, top, camicie, giacche, felpe, felpe con cappuccio; capispalla, vale a dire, cappotti; slip, pantaloni, pantaloncini, biancheria intima, abiti, pigiami, lingerie, cravatte di abbigliamento, sciarpe, guanti, costumi da bagno; Halloween e costumi in maschera; calzature, vale a dire, scarpe, sneakers, pantofole, infradito, stivali; copricapo, vale a dire, cappelli, berretti; bracciali da polso; bandane; cinture trofeo campionato.”

La storia dello show

La WWE ha introdotto Tough Enough nel 2001 come un reality show in cui compaiono concorrenti che hanno ricevuto un allenamento di wrestling professionistico. I vincitori dello show si guadagnarono un contratto con la WWE, con le prime tre stagioni in onda su MTV. Nomi come The Miz, John Morrison, Sonya Deville e Mandy Rose, sono usciti proprio da questo show e hanno avuto e stanno avendo una splendida carriera, dentro e fuori dalla WWE. 

La compagnia aveva ripreso Tough Enough nel 2011 per USA Network, che aveva Stone Cold Steve Austin come presentatore. La sesta e ultima stagione della serie è andata in onda nel 2015, con un cast stellare. Chris Jericho, Renee Paquette, The Miz e Byron Saxton sono stati i padroni di casa, mentre Daniel Bryan e Paige i giudici.

Questo show è stato anche di recente menzionato nell’ultimo episodio della seconda stagione della serie di documentari sul WWE Network “Ruthless Agression”, dove si parla proprio del reclutamento di nuovi talenti nella compagnia dei McMahon.

La WWE ha cambiato le sue politiche di reclutamento ultimamente in quanto l'attenzione è sull'assunzione di wrestler giovani e più grandi che non appartengono necessariamente al mondo del wrestling. L’esempio è il cambiamento radicale effettuato a NXT, dove sono rimasti veramente pochi veterani, il resto sono tutti giovani talenti che stanno imparando per poi spiccare il volo. Ma anche l'avvio del recente NIL program in collaborazione con i college americani.