Scarlett Bordeaux rompe il silenzio dopo il licenziamento dalla WWE



by   |  LETTURE 3332

Scarlett Bordeaux rompe il silenzio dopo il licenziamento dalla WWE

Scarlett Bordeaux è stata licenziata dalla WWE a novembre insieme anche al marito Karrion Kross, Nia Jax, Ember Moon e tanti altri che purtroppo hanno lasciato la compagnia da un giorno all’altro.

Lei è una dei pochi che non ha mai visto la luce nel main roster, infatti a differenza del marito è rimasta nella lista degli atleti di NXT, abbandonando per un tot di tempo il suo ruolo da manager.

Il suo punto di vista

Parlando del suo rilascio, Scarlett Bordeaux ha detto che inizialmente era molto arrabbiata, ma dopo si è sentita emozionata pensando a cosa sarebbe successo per lei successivamente. Ha anche detto che non ha pianto neanche una volta.

"La notte in cui ho ricevuto la chiamata, noi [Scarlett & Karrion Kross] eravamo insieme e lui mi stava lasciando all'aeroporto e la mia prima reazione è stata che ero abbastanza incazzata perché ero proprio tipo ‘noi siamo fantastici’. Questo è come mi sono sentita al riguardo. 

Ero tipo ‘Oh, siamo fantastici. Abbiamo tutte le qualità necessarie. Sono sicura di quello che possiamo fare e quanto valiamo’. Ma poi mi sono sentita davvero entusiasta e fiduciosa. Sai, la gente ha paragonato il modo in cui scrivevo su Twitter a una ragazza che si era appena lasciata ed ero tipo: ‘Ora diventerò super eccitante e di successo e, sai, vi farò ingelosire’ e mi sono sentita come tipo ‘Cavolo facciamo tutto quello che voglio fare ora e tutto quello che non mi è stato permesso di fare’. 

Ho avuto la possibilità di fare una copertina di una rivista che sta per arrivare, tutti questi servizi fotografici e firmare autografi, e nel giro di due giorni, tutto il mio dicembre era prenotato, quindi mi dico: sono passata dall'essere incazzata all'essere eccitata e non ho pianto neanche una volta. Ho pensato che ci sarebbe stato almeno un punto dove mi sarei sentita devastata. Ma non è successo una volta. Sono passata dall’essere arrabbiata la prima notte e poi mi sono sentita entusiasta e felice.”