Corey Graves: "Big E è troppo spesso oscurato da Roman Reigns"



by   |  LETTURE 1393

Corey Graves: "Big E è troppo spesso oscurato da Roman Reigns"

Dopo svariati anni trascorsi nella mid-card, Big E è riuscito finalmente ad esprimere a pieno il suo talento. Durante la sua carriera in WWE, il wrestler di Tampa si è aggiudicato il WWE Championship (di cui è l’attuale detentore), l’NXT Championship, il titolo Intercontinentale, il Raw Tag Team Championship e lo SmackDown Tag Team Championship (in entrambi i casi con Kofi Kingston e Xavier Woods).

Il suo secondo regno come Raw Tag Team Champion, durato la bellezza di 483 giorni, è il più lungo nella storia del titolo. Big E sarà chiamato a difendere la sua cintura nel primo pay-per-view del nuovo anno, ‘Day 1’, che andrà in scena il 1° gennaio 2022.

Il membro del New Day dovrà vedersela con Seth Rollins e Kevin Owens in un Triple Threat Match all’ultimo sangue. Ospite di Vic Joseph nell’ultimo episodio di ‘After the Bell’, il WWE announcer Corey Graves ha evidenziato come Big E risulti troppo spesso oscurato dal campione Universale Roman Reigns.

Big E sarà protagonista anche nel 2022

“Non sarà facile per Big E difendere il titolo WWE dall’assalto di Kevin Owens e Seth Rollins nel primo PPV del 2022. Al tempo stesso, quel Triple Threat Match rappresenta una grande opportunità per Big E di essere finalmente al centro dell’attenzione.

La mia impressione è che il WWE Champion sia troppo oscurato dall’aura di Roman Reigns. Non è mia intenzione criticare il ‘Tribal Chief’, che ha raggiunto un livello incredibile nel corso dell’ultimo anno.

Stiamo parlando di un atleta eccezionale, che ha risollevato questo business grazie anche all’aiuto di Paul Heyman e degli altri membri della Bloodline” – ha analizzato Graves. Intervenuto nel podcast ‘Barstool Rasslin’ qualche giorno fa, Big E ha parlato della sua corsa come WWE Champion e di tanto altro ancora.

“Il mio più grande sogno è affrontare Edge a WrestleMania l’anno prossimo. So benissimo che anche lui è un babyface, ma ho guardato la sua rivalità con Seth Rollins ed è stata veramente pazzesca. Hanno dato vita ad uno spettacolo formidabile” – ha ammesso.