The Undertaker: "WrestleMania è il Super Bowl del wrestling"

La carriera di The Undertaker è stata senza dubbio una delle più leggendarie nella storia della WWE

by Simone Brugnoli
SHARE
The Undertaker: "WrestleMania è il Super Bowl del wrestling"

La carriera di The Undertaker è stata senza dubbio una delle più leggendarie nella storia della WWE. Durante i suoi 30 anni di permanenza nella federazione di Stamford, il Becchino ha dato vita a numerose storyline che sono rimaste nel cuore e nella mente degli appassionati.

Con il passare del tempo, il ‘Phenom’ è diventato anche il simbolo indiscusso di WrestleMania. Il Deadman vanta infatti un eccezionale record di 23-2 nell’evento più atteso del calendario. La sua striscia di imbattibilità si è fermata a quota 21 vittorie consecutive, essendo stato sconfitto da Brock Lesnar nella 30ma edizione dello ‘Showcase of the Immortals’.

La sua mitica ‘Streak’ era iniziata a WrestleMania VII nel lontano 1991. A meno di clamorosi e improbabili colpi di scena, Taker ha disputato il suo ultimo match contro AJ Styles a WrestleMania 36. All’interno della docu-serie ‘The Last Ride’, l’ex campione WWE ha infatti ammesso di non riuscire più a sostenere gli sforzi richiesti dal wrestling professionistico.

Undertaker si è ritirato ufficialmente alle Survivor Series 2020, non prima di aver ricevuto un emozionante tributo da parte di amici e colleghi. In una recente intervista ai microfoni di ‘CW 33’, Undertaker ha sottolineato la fondamentale importanza di WrestleMania per questo business.

The Undertaker è il simbolo di WrestleMania

“Per la nostra industria, WrestleMania è l’equivalente del Super Bowl per la NFL. Lavori duramente tutto l’anno per arrivare pronto a quell’appuntamento.

Essere inserito nella card di WrestleMania è il sogno di qualsiasi wrestler. Potete chiederlo a chi volete, tutti vi risponderanno che è il loro primo obiettivo quando iniziano a lottare. Il fatto di essere diventato il simbolo di WrestleMania è stato il più grande riconoscimento della mia carriera” – ha dichiarato il Becchino.

Undertaker ne ha approfittato anche per fare i complimenti a Omos: “Questo ragazzo è la cosa che più si avvicina al personaggio di André The Giant. Deve soltanto rendersi conto di essere diverso rispetto a tutti gli altri.

Stiamo parlando di un uomo dotato di un incredibile atletismo unito ad una straordinaria forza fisica. L’importante è che lui protegga queste sue caratteristiche”.

The Undertaker Wrestlemania
SHARE