Dutch Mantell: "Ci sono soltanto due superstar all'altezza di Roman Reigns"

Roman Reigns e Paul Heyman sono stati i grandi protagonisti dell’ultimo episodio di SmackDown

by Simone Brugnoli
SHARE
Dutch Mantell: "Ci sono soltanto due superstar all'altezza di Roman Reigns"

Roman Reigns e Paul Heyman sono stati i grandi protagonisti dell’episodio di SmackDown andato in scena venerdì scorso. Il ‘Tribal Chief’ ha detto che non gli importava chi avrebbe vinto la Battle Royal, dal momento che era pronto a distruggere chiunque avesse osato sfidarlo.

Più tardi nella serata, Sami Zayn è riuscito ad aggiudicarsi la vittoria nella Battle Royal e si è garantito il ruolo di primo sfidante a Reigns per il titolo Universale. La sua celebrazione ha avuto tuttavia una durata molto ridotta.

Kayla Braxton si è infatti presentata sul ring per annunciare che la WWE aveva revocato la sospensione che era stata inflitta a Brock Lesnar alcune settimane fa. La Bestia prenderà parte alla prossima edizione dello show blu.

Le telecamere sono andate a cercare un Roman visibilmente infastidito nel backstage. Intervenuto nell’ultima puntata di ‘Smack Talk’ su Sportskeeda, l’ex manager della WWE Dutch Mantell ha evidenziato come – in questo momento – vi siano soltanto due superstar all’altezza di Roman Reigns.

Dutch Mantell elogia due superstar

“Il primo atleta che mi viene in mente è Jeff Hardy, che sta vivendo forse il momento migliore di tutta la sua carriera. Dopo aver avuto innumerevoli problemi negli ultimi anni, sembra essere tornato in ottima forma.

Si vede benissimo che è molto più maturo sia dentro che fuori dal ring. L’altra superstar che potrebbe affrontare Roman Reigns ad armi pari è Drew McIntyre. Il suo nome era finito leggermente in secondo piano, ma adesso è tornato prepotentemente in auge” – ha analizzato Mantell.

Di recente, Paul Heyman ha elogiato l’ascesa del ‘Tribal Chief’: “Le Survivor Series ci hanno dimostrato ancora una volta l’enorme divario fra Roman e tutti i suoi avversari. Ha raggiunto un livello che non era mai stato toccato nella storia di questo business.

Erano in pochissimi a credere che – dopo essersi fermato per un po’ nel 2020 – sarebbe tornato ancora più forte e ambizioso di prima. Esibirsi davanti al pubblico lo motiva più di qualsiasi altra cosa al mondo. Il cielo è davvero l’unico limite per Reigns”.

Roman Reigns Paul Heyman Smackdown
SHARE